Golf, PGA Tour: Garcia vince ai playoff l’AT&T Byron Nelson, Spieth inizia a diventare un caso

Bt_BkciCQAANExk.jpg

Epilogo thrilling quello andato in scena sul green di Irving, in Texas, per la tappa settimanale del PGA Tour; una grande beffa per i golfisti a stelle e strisce che hanno piazzato 8 rappresentanti nei primi 10, mancando però la vittoria.

Il successo se lo è, infatti, aggiudicato lo spagnolo Sergio Garcia alla prima buca di spareggio contro lo statunitense Brooks Koepka, terminata in 4 colpi, contro i 6 dell’avversario. I due avevano chiuso il torneo appaiati a quota 265 .

Per l’iberico, primo successo stagionale nel PGA, nono in una carriera ultradecennale.

In terza piazza, con un solo punto di distacco, l’altro statunitense Matt Kuchar, a precedere un quintetto di connazionali composto da Colt Knost, Spencer Levin, Charles Howell, Robert Garrigus ed il leader di sabato Bud Cauley, tutti al 4°posto, assieme all’australiano Tim Wilkinson con 267 colpi.

L’ultima giornata è stata caratterizzata dal crollo di Jordan Spieth che ha totalizzato un deludentissimo +4, scendendo dalla lotta per la vittoria al 18° posto conclusivo; per l’annunciato erede di Tiger Woods è la seconda volta in stagione a poca distanza dai Masters gettati al vento. Solo una coincidenza o siamo di fronte alla nascita di un “caso” Spieth?

Non c’erano golfisti azzurri al via in questo torneo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Lascia un commento

Top