Giro d’Italia 2016, Vincenzo Nibali: “Ho seguito i consigli dell’ammiraglia. Aspetto le montagne”

Agnoli-Nibali-Astana-Foto-Gianluca-Santo.png

Deluso ma sempre lucido. Vincenzo NIbali ha analizzato quanto successo nella sesta tappa del Giro d’Italia 2016 come si vede e sente nel video Cycling Pro Net – Spaziociclismo. Queste le parole dello Squalo:

Mi sono fidato delle parole che arrivavano alla radio, mi sono mosso nel momento sbagliato. Sono rimasto lì fino alla fine con Valverde e Landa fino all’arrivo. Ho trovato vento in faccia, questo era un arrivo molto esplosivo e non era una salita durissima. Ci ha sorpreso Dumoulin, nella salita prima non sembrava che pedalasse così bene. Quando è partito io avevo già fatto un’accelerazione e seguirlo era veramente difficile. Ora sappiamo tutti chi è, dovremo correre con più attenzione perché questo Giro sarà molto difficile e abbiamo un rivale molto importante. Dobbiamo aspettare le tappe più dure, il suo punto debole è la squadra e potremo attaccarlo da lontano. Dovevo giocarmela da attendista, ma le sensazioni erano buone“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top