Giro d’Italia 2016, Uran: “Proverò a vincere”, Firsanov: “Dall’inizio dell’anno mi sento bene”

SergeyFirsanovFacebook.jpg

Non solo big. Il Giro d’Italia 2016 sarà vetrina importante per un gran numero di corridori, tra i quali indubbiamente figura Sergey Firsanov. Il russo della Gazprom-Colnago, esploso a 33 anni, vincitore in questo avvio di stagione della Settimana Coppi&Bartali e del Giro dell’Appennino, è al suo esordio al Giro: “Dall’inizio dell’anno mi sento bene. Il Giro d’Italia sarà la mia prima corsa a tappe di tre settimane”.

Il team manager Renat Khamiloudine ha aggiunto: “Abbiamo portato una squadra completa con un leader per la classifica generale e degli uomini veloci. Andremo a caccia di tappe e daremo battaglia ogni giorno. Il nostro sponsor Gazprom è la 17esima azienda nel mondo per fatturato. Faremo il possibile per mantenerla a lungo nel ciclismo”.

Quando disputa il Giro Rigoberto Uran si illumina. Il colombiano della Cannondale non nasconde il suo amore per la Corsa Rosa: “Sono professionista da dieci anni. Ho sempre bei ricordi delle mie partecipazioni al Giro. Come ogni anno sono motivato e proverò a vincere. La corsa dovrebbe decidersi sulle montagne dell’ultima settimana”.

Per Uran uno degli atleti che brillerà in questa kermesse è italiano: “Vedrete, la sorpresa di questa edizione sarà Davide Formolo. Noi colombiani diremo sicuramente la nostra, anche se è un vero peccato non avere una squadra colombiana al via nelle corse in Europa”.

Foto: pagina Facebook Gazprom-Colnago

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top