Giro d’Italia 2016, Tom Dumoulin: “Nibali era in difficoltà e l’ho attaccato. Classifica? Ci provo”

Dumoulin-maglia-rosa-comunicato-Rcs.jpg

Vincenzo Nibali attacca a 4 km dall’arrivo sulla salita finale verso Aremogna. Lo Squalo non solo non fa la differenza, ma viene ripreso e staccato dalla maglia rosa Tom Dumoulin, dal quale perde ben 21 secondi su un’ascesa tutt’altro che trascendentale. E’ questa l’immagine principale della sesta tappa del Giro d’Italia.

L’olandese racconta ai microfoni della Rai la sua azione: “Non era un attacco programmato. Ho visto che Nibali ha passato un brutto momento, ho colto l’occasione. Sul falsopiano faceva fatica, quindi ho visto la possibilità di attaccare e l’ho sfruttata”.

Dumoulin getta finalmente la maschera: “Oggi sono sorpreso di me stesso. A questo punto penso che posso lottare per la classifica generale. Alla fine andavo davvero forte. Se vedo la possibilità, ci provo. Ci vogliono anche le gambe e oggi le avevo“.

Anche Domenico Pozzovivo, unico insieme al russo Ilnur Zakarin a tenere la ruota della maglia rosa, tesse le lodi del capitano della Giant-Alpecin: “Ho visto bene Dumoulin, sembra il remake della Vuelta dell’anno scorso. Ho fatto fatica per andare a riprenderlo. Va forte davvero“.

I rivali cominciano a tremare. E tra sabato e domenica l’olandese potrà ancora guadagnare tanti secondi…

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: ufficio stampa Rcs

Lascia un commento

Top