Giro d’Italia 2016, seconda tappa: Arnhem-Nijmegen, tutti contro Kittel per la prima volata

AltimetriaSecondaTappaGIRO2016.jpg

Dopo la cronometro di Apeldoorn che ha aperto il Giro d’Italia 2016, sabato 7 maggio spazio alla prima tappa in linea. In terra olandese si disputa la Arnhem-Nijmegen. 190 km quasi totalmente piatti, con l’incognita vento che potrebbe creare qualche grattacapo al gruppo ed ai corridori di punta che dovranno fare molta attenzione per non lasciar per strada secondi vitali ai fini della classifica generale.

Si assegneranno inoltre i primi punti validi alla classifica dei Gran Premi della Montagna. A 35 km dal traguardo una collinetta di quasi un km attende il plotone, pura formalità. A circa 17 km dall’arrivo si entra nell’abitato di Nijmegen. Il gruppo dovrà percorrere un circuito cittadino di 8,6 km, ripetendolo in due occasioni, prima di dar vita molto probabilmente al primo arrivo in volata di questo Giro d’Italia. Per questo motivo occhi puntati sin da subito sulla ricca gamma di velocisti che si contenderanno gli sprint della corsa rosa.

Sarà subito duello tra i tedeschi Marcel Kittel ed Andre Greipel, oppure i nostri Sacha Modolo, Giacomo Nizzolo ed Elia Viviani riusciranno ad allargare il discorso vittoria? Tra i favoriti anche il francese Demare, vincitore della Milano-Sanremo. Occhio al velocista della Etixx, che con due podi in Olanda potrebbe atterrare in Italia con la Maglia Rosa sulle spalle. Tom Dumoulin proverà ad evitare imprevisti per conservare la maglia rosa.

Tappa dal profilo altimetrico agevole, ma come detto, forte attenzione al vento.

Foto: Giro d’Italia 2016

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Lascia un commento

Top