Giro d’Italia 2016, Nibali: “La Movistar vuole fare classifica con due uomini”

Nibali-Pier-Colombo.jpg

Ci ha provato in discesa, pur orfano della squadra. Un Vincenzo Nibali attivo e propositivo nell’undicesima tappa ma fermato dalla tattica Movistar. Ecco le sue dichiarazioni raccolte da Rai Sport: “Mi sono mosso dietro Kruijswijk, ho provato ad allungare in discesa e siamo rimasti in tre. Valverde non era molto convinto, sono rientrati e da lì è iniziata un’altra corsa. Prima la caduta mi ha lasciato da solo, tutti i miei uomini sono caduti e nel finale dovevo stare attento. C’era tanto stress. Chaves l’abbiamo sempre visto molto attivo e molto attento. A Valverde ho chiesto di collaborare ma aveva il compagno dietro, quando ci hanno ripresi è partito Amador. La Movistar gioca con due uomini, vogliono cercare di fare classifica con entrambi. Questa è la mia idea. Oggi poteva essere una buona giornata per rosicchiare qualcosa ma alla fine non c’è stata collaborazione e ci siamo rialzati. Ulissi è stato bravo a partire nel momento giusto“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

Top