Giro d’Italia 2016, le pagelle della quarta tappa: Ulissi letale. Bene Nibali, male Landa

Schermata-2015-05-15-alle-18.50.30-e1449585383248.png

Il Giro d’Italia solca il terreno dello Stivale ed è subito spettacolo. Diego Ulissi brilla nella Catanzaro-Praia a Mare vincendo con un attacco spettacolare scoccato ai -10 dal traguardo. L’olandese Tom Dumoulin, con il più classico dei colpi di mano, torna leader della generale. Diamo uno sguardo alle pagelle odierne.

Diego Ulissi, voto 10: perfetto e letale, il corridore della Lampre-Merida ha colto l’attimo nel momento giusto, approfittando di un rilassamento del gruppo. Negli ultimi 3 km pianeggianti ha retto nonostante gli ultimi tentativi degli inseguitori.

Marcel Kittel, voto 6: sarebbe stato duro restare in Maglia Rosa dopo questa tappa, e così è stato. Il tedesco ha fatto il possibile, ma le difficoltà calabre gli hanno sbarrato la strada.

Damiano Cunego, voto 7: smaschera il suo principale obiettivo, ovvero la maglia azzurra degli scalatori, conquistando importanti punti.

Tom Dumoulin, voto 7,5: sprinta per aggiudicarsi i secondo di abbuono e torna a vestire il simbolo del primato. L’olandese vuole correre da padrone.

Vincenzo Nibali, voto 6,5: il siciliano è attento lungo le rampe di una salita secca, di certo non adatta alle sue caratteristiche.

Alejandro Valverde, voto 5,5: lo spagnolo non osa in una tappa sulla carta adatta alle sue caratteristiche. Segnale di debolezza o normale attesa?

Domenico Pozzovivo, voto 6,5: mostra una buona gamba lungo la salita di via del Fortino. Roccaraso è dietro l’angolo.

Mikel Landa, 5: lo spagnolo ha perso contatto dai migliori sullo strappo finale, salvo rientrare in discesa. Non un buon segnale.

Foto: pagina Facebook Giro d’Italia

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top