Giro d’Italia 2016: le pagelle della nona tappa. Finalmente Roglic, Landa e Brambilla super


Primoz Roglic - Twitter GIro

Cronometro spettacolare sulle colline del Chianti per il Giro d’Italia. La nona tappa è andata allo sloveno Primoz Roglic, che ha sfruttato una finestra meteo favorevole. Grande battaglia tra gli uomini di classifica. Andiamo a rivivere la frazione con le pagelle dei protagonisti.

Primoz Roglic, voto 9: si riprende ciò che gli è scappato. Ad Apeldoorn si era mostrato al grande pubblico del World Tour, stupendo tutti nella prima tappa del Giro e sfiorando un clamoroso successo nella crono d’apertura, mancato solo per un centesimo (battuto da Dumoulin). Nella cronometro del Chianti però la fortuna gira dalla sua parte: non piove lungo il percorso e riesce a disegnare al meglio tutte le curve, pochi minuti dopo aver varcato la linea d’arrivo si scatena il temporale e nessuno può scavalcarlo. Ovviamente il successo più importante della carriera. Un nome nuovo per le cronometro.

Matthias Brandle e Vegard Laengen, voto 8: stesso discorso fatto con Roglic per quanto riguarda le condizioni di meteo. Sfruttano la fortuna al meglio, andando ad issarsi (non con poca sorpresa) al secondo e terzo posto. Grandissimo risultato di squadra per la IAM Cycling. Se per l’ex record man dell’ora poteva trattarsi di un outsider, il norvegese riesce a mettere a segno uno dei più importanti risultati in carriera.

Fabian Cancellara, voto 7: non aveva la gamba dei giorni migliori e lo si era già visto nelle scorse tappe, ma lo svizzero onora comunque al massimo la sua partecipazione al Giro chiudendo in quarta piazza. All’arrivo annuncia poi il suo ritiro: lo aspettiamo in altri palcoscenici, magari con una condizione migliore.

CLICCA SU PAGINA 2 PER CONTINUARE A LEGGERE 

Foto: Twitter Giro d’Italia

Lascia un commento

Top