Giro d’Italia 2016: Dumoulin può sognare la maglia rosa? 3 cronometro per provarci

Dumuoulin-Ciclismo-Pagina-FB-Dumoulin.jpg

L’olandese Tom Doumulin, rivelazione della Vuelta a Espana 2015, potrebbe rientrare tra i grandi favoriti per il Giro d’Italia 2016, avendo ben tre prove contro il tempo per imporre distacchi significativi ai suoi avversari.

Il forte passista della Giant-Alpecin cercherà subito di conquistare la maglia rosa nella crono di apertura, per lottare fino alla fine in ottica classifica generale, per poi concentrarsi sulla cronometro olimpica prevista il 10 agosto a Rio.

La cronometro del Chianti è prevista per la nona tappa e sarà lunga 40.4 km, con caratteristiche simili a quelle della prova di Burgos vinta dall’olandese nella scorsa Vuelta, ma potrebbe anche risultare tra i più competitivi anche nella cronoscalata verso l’Alpe di Siusi. Per di più le tappe alpine di questa edizione, con gli arrivi a Corvara, la Bressanone-Andalo, Pinerolo, Sant’Anna di Vinadio terminano con un’ascesa impegnativa e una breve discesa finale, caratteristiche perfette per un passista del suo livello.

Lo scorso settembre alla Vuelta dimostrò di essere cresciuto notevolmente in salita, battendo persino Froome, cedendo la maglia Roja ad Aru solamente all’ultima tappa, scivolando fino alla sesta posizione. In questo Giro riuscirà a lottare fino in fondo per la Maglia Rosa?

“Sarà il mio primo Giro – ha dichiarato il 25enne, alla “Gazzetta dello Sport” – La partenza in Olanda sarà ancora più speciale. Mi sto concentrando prima di tutto sulle crono perché possono essere una grande opportunità di successo”.

Basso profilo anche per il Direttore Sportivo Marc Reef: “Il nostro obiettivo sono le vittorie di tappa”. La risposta alla strada.

Foto: pagina Facebook Tom Bumoulin

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

 

 

Lascia un commento

Top