Giro d’Italia 2016, DIRETTA LIVE Nijmegen-Arnhem: Kittel vince e si prende la maglia rosa

Marcel-Kittel-Comunicato-Stampa-RCS-Sport.jpg

Buongiorno e benvenuti alla Diretta scritta della terza tappa del Giro d’Italia 2016, la Nijmegen – Arnhem di 190 km, gemella della seconda frazione dalla quale riprende gran parte del percorso. Tappa per lo più pianeggiante con un piccolo strappo a 45 km dall’arrivo, una salita di circa 1000 metri che non darà alcun problema ai corridori. Si preannuncia, pertanto, un altro arrivo allo sprint dove il favorito numero 1 è il tedesco Marcel Kittel, già vittorioso nella tappa di ieri. L’atleta del Etixx-QuickStepp punta dunque al bis e alla maglia rosa di Tom Dumoulin (Giant-Alpecin) distante solo 1″. La Diretta Scritta di OASport inizierà alle 12.40 in concomitanza con la partenza del gruppo.

LA PRESENTAZIONE DELLA TERZA TAPPA CLASSIFICA GENERALE

Premere F5 per aggiornare la pagina

17.02: Kittel vince anche oggi di una bicicletta e si prende la maglia rosa! Secondo Viviani, terzo Nizzolo. Grazie per averci seguito, appuntamento ai nostri approfondimenti su OA Sport. Buona serata.

17.01: Van Zyl ripreso, sarà volata. Kittel contro tutti….

17.00: c’è anche la Trek di Nizzolo davanti in gruppo.

16.59: niente da fare, solo 15″ per il sud-africano.

16.58: 24″ per Van Zyl a 3,5 km dall’arrivo! Si deciderà davvero sul filo di lana….

16.56: davanti anche la Southeast di Mareczko.

16.55: caduta per De Backer e Arndt. Ora è la Lotto che li lancia all’inseguimento di Van Zyl.

16.53: Van Zyl scatenato, 7 km e ancora 49″ di vantaggio sul gruppo.

16.51: Nibali attento nella parte alta del gruppo, Van Zyl va forte e rischia di fare il colpo!

16.50: 10 km all’arrivo! Van Zyl conserva 49 secondi di vantaggio sul gruppo maglia rosa, che sta rallentando!

16.48: brutta caduta in gruppo! Coinvolti diversi corridori della Fdj. Davanti Van Zyl attacca e stacca i compagni di fuga.

16.44: Tjallingii, Berlato, Van Zyl e Amezqueta iniziano l’ultimo giro, 14 km all’arrivo e 1’21” sul gruppo principale.

16.43: il gruppo principale si è spezzato in due tronconi, separati da 20 secondi.

16.42: ora anche la Lampre di Modolo dà una mano alla Etixx.

16.41: 1’54”, 16,5 all’arrivo. Non sarà facile per il gruppo.

16.39: accelera la Etixx di Kittel, 18 km all’arrivo. Il margine scende a 2’06”.

16.34: c’è incertezza nel gruppo, tutti aspettano che sia la Etixx a tirare, intanto il vantaggio resta di 2’30” a 21 km dal termine…

16.26: il vantaggio dei quattro uomini in fuga (Tjallingii, Berlato, Van Zyl e Amezqueta) è tornato a salire a 2’28”. 27 km all’arrivo.

16.18: i fuggitivi stanno provando a tenere duro. Ancora 2′ di margine quando si avvicinano all’arco dei -30 chilometri.

16.05: sotto i due minuti il ritardo del gruppo. Ci avviciniamo alle fasi calde di gara con poco più di 40 km da percorrere. Cannondale per lunghi tratti a condurre l’inseguimento.

15.54: Tjallingii conquista il primo, unico e quasi simbolico Gpm di giornata e a fine giornata vestirà la maglia azzurra di miglior scalatore. Cinquanta chilometri alla conclusione e gruppo in controllo.

15.44: si ricompatta il gruppo a 58 chilometri dal traguardo.

15.38: una caduta ha spezzato il gruppo. Fase abbastanza concitata di corsa anche in vista del traguardo volante.

15.30: violenta accelerazione in gruppo e primi ventagli, ma si staccano solo atleti dalla coda del gruppo. Nibali nelle primissime posizioni.

15.25: 4’40” il vantaggio dei fuggitivi. Tante squadre che si alternano in testa al gruppo quando mancano 73 chilometri.

15.20: 80 chilometri alla conclusione. Ricordiamo che in fuga ci sono Johann Van Zyl (Dimension Data), Giacomo Berlato (NIPPO-Vini Fantini), Maarten Tjallingii (Lotto NL-Jumbo) e Julen Amezqueta (Wilier-Southeast) con poco meno di 6′ sul gruppo.

14.55: brutta caduta per Jean-Christophe Péraud (AG2R), costretto al ritiro dopo essere stato caricato in ambulanza.

14.30: situazione stabile. Il gruppo si è leggermente avvicinato e resta in totale controllo.

14.00: gruppo a poco meno di 7′ dai fuggitivi dopo più di 50 chilometri di gara.

13.20: già alto il vantaggio degli attaccanti. Quasi 10′ sul gruppo

12.50: Berlato e Tjallingii sono in fuga per il secondo giorno consecutivo.

12.46: anche oggi nessun problema per la fuga. Johann Van Zyl (Dimension Data), Giacomo Berlato (NIPPO-Vini Fantini), Maarten Tjallingii (Lotto NL-Jumbo) e Julen Amezqueta (Wilier-Southeast) hanno già un minuto di vantaggio.

12.45: ci siamo, la corsa è partita.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Foto: Comunicato Stampa RCS – PHOTO CREDIT : ANSA

Tag

Lascia un commento

Top