Giro d’Italia 2016, DIRETTA LIVE Arnhem-Nijmegen: Kittel domina la volata!

Dumoulin-ciclismo-maglia-rosa-comunicato-Rcs.jpg

Buongiorno e benvenuti alla Diretta scritta della seconda tappa del Giro d’Italia 2016, 190 chilometri con partenza ad Arnhem e arrivo a Nijmegen, in Olanda. Tappa pianeggiante con un solo gran premio della montagna che avrà la sola utilità di assegnare la prima maglia azzurra di questo Giro. Favorito numero uno, anche dopo quanto fatto nella cronometro di ieri chiusa al quinto posto, il tedesco Marcel Kittel (Etixx-QuickStep) che con soli 11” di ritardo da Tom Dumoulin (Giant-Alpecin) potrebbe pensare a sopravanzarlo in classifica già nella giornata di domani.

La Diretta Scritta di OASport inizierà alle 12.40 in concomitanza con la partenza dei corridori.

LA PRESENTAZIONE DELLA TAPPALA CLASSIFICA GENERALE

Premere F5 per aggiornare la pagina

17.16: ed è Kittel! Vittoria nettissima per il tedesco.

17.15: staccato Cancellara! Continua il calvario dello svizzero. Ora è la Etixx-QuickStep davanti. Ewan fa a spallate con Ruffoni a ruota di Kittel.

17.13: sarà una volata concitata, le squadre sembrano disorganizzate ai -3 km

17.09: si formano i treni delle squadre dei velocisti! LottoNL-Jumbo davanti, non si vede la Etixx-QuickStep di Kittel!

17.05: ripreso anche Berlato. Il gruppo verso la volata.

17.03: 25” per Berlato! 10 chilometri all’arrivo. Il gruppo torna sotto.

16.55: Berlato ha ripreso vantaggio! Quasi un minuto per lui, mancano 16 chilometri alla conclusione.

16.50: e finalmente l’azzurro della Nippo-Vini Fantini riesce a rimanere da solo al comando quando mancano 20 chilometri alla conclusione. Azione appesantita e gruppo poco dietro ma una bella soddisfazione anche per lui.

16.44: altro attacco di Berlato, gap sotto il minuto rispetto al gruppo.

16.43: caduta in gruppo, ripartono tutti senza problemi fisici di alcun genere.

16.39: e invece no. Attacco di Berlato, subito ripreso. Sembra esserci poco accordo davanti però.

16.38: la Etixx-QuickStep di Kittel ha decisamente preso in mano la situazione. I fuggitivi sembrano aver gettato la spugna nonostante il vantaggio di 1’40” a 28 chilometri dal traguardo.

16.29: Fraile vince la volata in salita e si prende la prima maglia azzurra.

16.25: il margine dei fuggitivi è sotto i 3′. 36 all’arrivo, siamo prossimi alla prima salita del Giro.

16.01: Nizzolo passa quarto, poi Modolo e Viviani. Subito lotta per la maglia rossa tra gli italiani.

15.58: Tjallingii passa per primo al traguardo volante. Ricordiamo che è in fuga con Berlato e Fraile. Il gruppo a 3’47” con Nibali che rientra dopo una breve visita all’ammiraglia scortato da due compagni.

15.51: tante squadre davanti. Movistar e Astana tengono Valverde e Nibali nelle prime posizioni per evitare cadute.

15.33: Giant-Alpecin ed Etixx-QuickStep hanno alzato il ritmo. Fuggitivi a 5′ quando mancano 70 chilometri.

15.18: leggermente sceso il margine. Ora 6′ per i fuggitivi ma c’è un po di vento laterale. 80 alla conclusione.

14.41: disputati quasi 90 dei 190 chilometri previsti. Calma piatta in corsa.

14.08: si alza il vento su alcune zone del percorso nonostante le previsioni delle ultime ore. Potrebbero cambiare le dinamiche di corsa?

14.01: 8’35” per Fraile, Berlato e Tjallingii. Il gruppo lascia fare.

13.29: situazione stabile in corsa. 7′ di vantaggio per gli attaccanti.

13.12: quasi 7′. La Giant-Alpecin impone il ritmo (non irresistibile) in testa al gruppo.

12.59: lievita il margine che è già superiore ai 5′.

12.50: già sui 3′ il vantaggio dei fuggitivi.

12.47: è già partita la fuga. Poca battaglia in una giornata che favorisce le squadre dei velocisti. All’attacco ci sono Omar Fraile (Dimension Data), Giacomo Berlato (NIPPO-Vini Fantini) e Maarten Tjallingii (Lotto NL-Jumbo)

12.40: ci siamo! Partita la seconda tappa della 99esima edizione del Giro d’Italia

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Tag

Lascia un commento

Top