Ginnastica, Serie A 2016 – Sabato tutti a Torino! Appuntamento cruciale verso Rio: tutte le azzurre in gara

mariani.jpg

Sabato 7 maggio il PalaVela di Torino ospiterà la quarta e ultima tappa della Serie A 2016 di ginnastica artistica. La Finale del massimo campionato italiano a squadre garantirà grande spettacolo in pedana con le migliori atlete del nostro Paese pronte a darsi battaglia per i rispettivi obiettivi stagionali.

Il palazzetto olimpico torna a riaprire le proprie porte dopo aver già ospitato i Campionati Italiani Assoluti 2015, in vista della massima rassegna nazionale che tornerà al PalaVela anche a luglio. Un ideale passaggio di testimone in vista delle Olimpiadi 2016.

L’appuntamento di Torino rappresenta un crocevia importante per l’intera stagione visto che sarà l’ultima gara prima degli Europei di Berna, un appuntamento che potrebbe risultare decisivo per delineare il quintetto che rappresenterà l’Italia a Rio. 

Sono tanti i temi caldi all’ordine del giorno per questa Finale di Serie A, anticipata venerdì sera dall’ultima tappa di Serie B. Su tutti spiccano il debutto stagionale di Vanessa Ferrari dopo i problemi fisici che le hanno impedito di essere al top in questi primi mesi dell’anno e il rientro in gara di Carlotta Ferlito dopo la brutta botta di Jesolo. In settimana sono uscite le convocazioni provvisorie per gli Europei e proprio la tappa di Torino, mista al collegiale delle prossime settimane, potrebbero confermare o modificare lo starting five di Berna: al momento Erika Fasana, Elisa Meneghini, Enus Mariani, Lara Mori e Martina Rizzelli sono presenti nel listone presentato alla UEG. Erika al momento è ferma alle parallele di Ancona e Roma, Elisa deve riscattare gli errori delle ultime uscite, Enus deve riprendere al meglio i propri staggi, atteso anche il doppio avvitamento di Sofia Busato.

I leit motiv tecnici sono quelli che siamo abituati a seguire in Serie A e che abbiamo appena riassunto. Brixia pronta per la conquista dello scudetto, si lotta in zona retrocessione e per la qualificazione alla prossima Golden League.

 

Lascia un commento

Top