Ginnastica, Serie A 2016 – A Torino tornano in gara Ferrari e Ferlito: parte la corsa alle Olimpiadi 2016!

Ferrari-Ferlito-stamp-Stefano.png

Il giorno del grande rientro in gara di Vanessa Ferrari è arrivato. La Campionessa del Mondo 2006, dopo i problemi al tendine d’Achille e le terapie effettuate nel corso di questi mesi, sarà in pedana domani pomeriggio in occasione della quarta e ultima tappa della Serie A 2016 di ginnastica artistica.

La bresciana incomincia da qui la sua lunga rincorsa verso le Olimpiadi 2016, sperando di volare a Rio tra tre mesi. Un atteso debutto stagionale al PalaVela di Torino, palazzetto che ospitò i Giochi Olimpici Invernali nel 2006, qualche mese prima che la Cannibale di Orzinuovi trionfasse con la squadra agli Europei 2006 prima di lanciarsi verso l’epica di Aarhus.

Tanta curiosità sugli esercizi che Vanessa Ferrari porterà in gara e per capire il suo stato di forma dopo i mesi in palestra, primo step del suo lavoro che dovrebbe portarla a provare a lottare per una medaglia a Rio 2016. Intanto si prepara per festeggiare l’ennesimo scudetto con la sua Brixia Brescia.

 

Rientro anche per Carlotta Ferlito che, dopo un eccellente avvio di stagione, era stata costretta a saltare la tappa di Roma per la brutta botta patita al Trofeo di Jesolo proprio sulla sua amata trave, attrezzo su cui speriamo di rivederla al più presto. Rimasta ferma per qualche giorno, l’azzurra rivestirà il body della sua Gal Lissone, attesa su alcuni attrezzi per riprendere confidenza con il suo palcoscenico. Anche per lei le Olimpiadi passano da Torino, a caccia del back-to-back dopo le buone prestazioni di Londra 2012.

Sarà un grande show dell’Italia perché ci saranno davvero tutte le nostre migliori esponenti: Erika Fasana, Elisa Meneghini, Enus Mariani, Lara Mori, Martina Rizzelli, Sofia Busato, Tea Ugrin, Giorgia Campana. Tutte a caccia di grandi prestazioni e di esercizi di rilievo per fare un piccolo passo verso il body azzurro più importante della carriera. In pedana quattro quinti della formazione delle Olimpiadi 2012…

 

Lascia un commento

Top