Ginnastica, Francesca Deagostini: “Mi ritiro dall’agonismo”. Un bronzo agli Europei, sfiorò le Olimpiadi: Grazie Mille

Francesca-Deagostini.jpg

Francesca Deagostini ha annunciato il proprio ritiro dall’attività agonistica. La Leoncina di Milano ha appeso definitivamente il body al chiodo al termine della Finale della Serie A 2016 di ginnastica artistica.

La 19enne è stata una grande protagonista della nostra Polvere di Magnesio, tra le atlete di punta del precedente quadriennio, un riferimento per l’intero movimento. Ha sfiorato la convocazione per le Olimpiadi 2012, ha fatto parte della squadra capace di conquistare il bronzo agli Europei di Bruxelles 2012, ci ha messo il suo zampino nella qualificazione a Londra 2012 disputando un eccellente Test Event.

Eccellente specialista alla trave, proprio sui 10cm ha ottenuto il suo miglior risultato a livello individuale (argento agli Assoluti 2011 dove salì sul secondo gradino del podio anche alle parallele). Nel suo palmares anche una medaglia di bronzo nel concorso generale ai Campionati Italiani 2011 e il bronzo con la squadra agli Europei juniores del 2010.

 

La sua carriera è stata purtroppo caratterizzata dall’infortunio alla mano nel 2012 senza il quale avrebbe probabilmente fatto parte del quintetto azzurro che ha partecipato ai Giochi. Nello stesso anno un intervento al ginocchio che le ha permesso di tornare alla grande nel 2013 disputando i Mondiali di Anversa dove è entrata per sempre nel Codice dei Punteggi grazie a un suo elemento alla trave (difficoltà A).

Nel 2014 ha vinto lo scudetto con la Brixia Brescia (era in prestito), nel 2015 ha vestito il body della Fratellanza Savonese proprio come nel 2016, suo ultimo anno di attività purtroppo concluso con una retrocessione in Serie A2.

Da domani inizia una nuova vita fuori dalla palestra dove lo studio assumerà un peso decisamente più importante. Sperando di rivederla presto in un palazzetto con altre vesti.

A Francesca Deagostini un grazie per quello che ha regalato all’artistica italiana e un grosso in bocca al lupo per il futuro. Di lei ci resteranno una grazia innata, un’eleganza cristallina, il grande agonismo, la caparbietà e un sorriso coinvolgente.

 

Tag

Lascia un commento

Top