Ginnastica, Europei 2016 – Regini Moran trionfa tra gli juniores! Bis dopo l’apoteosi Olimpica, italiani nelle retrovie

Giarnni-Regini-Moran.jpg

Giarnni Regini-Moran si laurea Campione d’Europa e si conferma dominatore indiscusso della categoria juniores dopo aver già vinto il titolo olimpico giovanile a Nanning 2014.

Il britannico è inarrestabile anche a Berna e si impone con un ottimo 86.198, rifilando un punto abbondante di distacco al rivale russo Andrei Makolov (84.965) con cui avrebbe dovuto battagliare a lungo per avere la meglio nel concorso generale individuale, prova clou della rassegna continentale in corso di svolgimento nella capitale elvetica.

Il 17enne di Yarmouth ha fatto la differenza grazie a una bordata inaudita al volteggio dove ha piazzato un sontuoso 15.466, un punteggio già da senior. Risolutore anche il 14.900 al corpo libero con cui ha indirizzato la gara, gestendosi ottimamente anche alle parallele (14.600) e mantenendo una media di livello sugli attrezzi a lui più ostici (cavallo da 13.833, anelli da 13.866, sbarra da 13.533). Per lui questa è la quinta medaglia europea dopo i due ori (squadre e corpo libero) e l’argento (volteggio) ottenuti a Sòfia 2014.

La Gran Bretagna, dopo l’oro conquistato nella prova a squadre dell’altro ieri, ottiene anche la medaglia di bronzo odierna grazie a Joe Fraser (83.764), segno di un dominio sbalorditivo della scuola d’Oltremanica quantomeno tra gli under 18.

Quarto l’ucraino Eduard Yermakov (81.932), quinto lo svizzero Samir Serhani (81.798), sesto il francese Kevin Carvalho (81.723), settimo l’altro elvetico Henji Mboyo (81.132), ottavo il russo Sergei Naidin (80.432).

Lontanissimi gli italiani nella Finale aperta a 24 atleti: 16esima piazza per Luca Lino Garza (78.832: 13.333, 12.233, 13.033, 14.133, 12.966, 13.133), 19esima posizione per Lorenzo Galli (78.532: 13.500, 13.333, 12.800, 14.366, 11.400, 13.133).

 

Lascia un commento

Top