F1, GP Monaco 2016: Red Bull e Ferrari per incendiare ulteriormente il clima in casa Mercedes…

Rosberg-Mercedes-Mtc-FOTOCATTAGNI.jpg

Puntuale come ormai da 61 anni a questa parte, arriva in primavera il Gran Premio di F1 più atteso, più affascinante e più atipico; quello che si snoda nel dedalo urbano del cuore della Città-Stato più glamour d’Europa: Montecarlo. Il Circus delle quattro ruote sbarca nel lussureggiante giardino della Famiglia Grimaldi con tre macro-temi “in cottura”, figli delle vicissitudini scaturite ai piedi di un altro piccolo promontorio: il Montmeló di Catalogna.

In Spagna è arrivato il sorprendente ed emozionante primo successo in F1 del wonderkind olandese Max Verstappen, non del tutto “estemporaneo”, visti i progressi tangibili di una Red Bull intenzionata a tornare costantemente in lotta per le posizioni di vertice. Non sarà semplice riconfermarsi nel Principato, né tantomeno sarà facile, per il talentuoso figlio di Jos, mettere di nuovo il muso davanti al capitano in pectore della scuderia anglo-austriaca, Daniel Ricciardo, ancora a caccia del primo podio stagionale (sarebbe meritato, per quanto fatto finora dall’australiano).

Non staranno a guardare nemmeno Raikkonen e Vettel che, dopo la il doppio podio “di Pirro” al Montmeló, punteranno ad insidiare concretamente la leadership Mercedes, anche grazie all’utilizzo dei nuovi aggiornamenti funzionali alle caratteristiche della prossima pista. E’ fin troppo nota l’importanza vitale che riveste la qualifica sullo stretto circuito di Montecarlo, ergo, un sabato simil-Barcellona sarebbe un handicap troppo grave per le Rosse…

Se a Maranello sono consapevoli che bisogna iniziare a vincere gare, per provare a minare sul serio le certezze delle Frecce d’Argento, Toto Wolff & C. sanno altrettanto bene che disastri come quello combinato in Spagna dai loro piloti in lotta continua non devono più ripetersi. Per non azzerare il notevole vantaggio tecnico (e di punti in classifica!) fin qui palesato nei confronti di Red Bull e Ferrari (non ce ne vogliano gli altri team ma, dalla Williams a scendere, già si corre per un Mundialito a parte…). E per non permettere alla concorrenza più credibile di incendiare ulteriormente un clima domestico tutt’altro che sereno…

Nico Rosberg andrà alla ricerca del poker di trionfi consecutivi a Montecarlo, mentre Lewis Hamilton continuerà a correre e battagliare per non abdicare, tentando di centrare il “25” proprio in uno dei feudi del suo team mate. Il tedesco non è tuttavia l’unico residente nel Principato di Monaco, anzi, sono ancora parecchi i drivers con casa (e, soprattutto, interessi) da queste parti. Quindi, le stradine monegasche saranno affollate da tanta gente in cerca di belle figure e gloria, domenica prossima, e pochi altri palcoscenici motoristici possono garantirle in un colpo solo…

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

giuseppe.urbano@oasport.it

Lascia un commento

Top