Doping: svelati i nomi dei russi positivi a Pechino 2008. La promessa: nessun ex dopato a Rio 2016

Atletica-Maria-Abakumova-FIDAL.jpg

L’agenzia stampa russa TASS ha svelato i nomi dei quattordici sportivi russi (di cui dieci medagliati) risultati positivi ai test effettuati a posteriori sui campioni di sangue e urine prelevati a Pechino 2008. In tutto, sarebbero trentuno gli atleti coinvolti provenienti da dodici Paesi e rappresentanti sei discipline diverse, ma la Russia rappresenta decisamente la maggioranza dei casi. Per dovere, ricordiamo che questi risultati a quasi otto anni di distanza non sono dovuti alla pigrizia o alle lungaggini degli organismi internazionali di controllo, ma ad una precisa strategia di conservazione e rianalisi dei campioni, al fine di testarli una seconda volta con tecniche più aggiornate rispetto a quelle che esistevano al momento della competizione.

Le autorità sportive russe hanno subito reagito facendo sapere che non permetteranno a nessun “ex dopato” russo di prendere parte ai prossimi Giochi Olimpici, nel tentativo di vedersi ritirata la sospensione della IAAF, che attualmente impedisce a tutti i russi di prendere parte alle competizioni internazionali di atletica leggera. Restano da determinare, invece, i nomi degli altri sportivi e degli altri Paesi coinvolti: Australia, Francia, Gran Bretagna e Sudafrica hanno già comunicato che nessuno dei loro atleti è risultato positivo.

Vediamo nel dettaglio chi sono gli atleti coinvolti ed i risultati che avevano ottenuto a Pechino 2008, oramai a serio rischio di cancellazione (le controanalisi saranno effettuate tra i 31 maggio ed il 1° giugno).

Anna Čičerova: clicca qui per i dettagli.

Julija Čermošanskaja: oro con la staffetta 4×100 metri femminile, precedendo Belgio, Giamaica e Brasile.

Tat’jana Firova ed Anastasija Kapačinskaja: argento con la staffetta 4×400 metri femminile, alle spalle degli Stati Uniti. Terza fu la Giamaica, mentre la Bielorussia chiuse ai piedi del podio.

Marija Abakumova: argento nel lancio del giavellotto, battuta solo dalla ceca Barbora Špotáková. Alle sue spalle chiusero la tedesca Christina Obergföll e la britannica Goldie Sayers.

Denis Nižegorodov: bronzo nella 50 km di marcia, vinta dall’azzurro Alex Schwazer sull’australiano Jared Tallent. Quarto fu lo spagnolo Jesús Ángel García.

Ekaterina Volkova: bronzo nei 3.000 metri siepi, gara vinta dalla connazionale Gul’nara Samitova-Galkina davanti alla keniota Eunice Jepkorir. Quarta fu un’altra russa Tat’jana Petrova.

Denis Alekseev: bronzo con la staffetta 4×400 metri maschile, alle spalle di Stati Uniti e Bahamas, ma davanti al Regno Unito.

Marina Šainova: argento nel sollevamento pesi (categoria 58 kg). La vittoria andò alla cinese Chen Yanqing, mentre terza e quarta chiusero rispettivamente la nordcoreana O Jong Ae e la thailandese Wandee Kameaim.

Nadežda Evstjuchina: bronzo nel sollevamento pesi (categoria 75 kg). L’oro e l’argento furono conquistati dalla cinese Cao Lei e dalla kazaka Alla Vazhenina, quarta fu la bielorussa  Irina Kuleša.

Atleti non medagliati a Pechino 2008: Aleksandr Pogorelov (decathlon, bronzo ai Mondiali 2009), Inga Abitova (10.000 metri, campionessa europea nel 2006), Ivan Juškov (getto del peso), Aleksandr Kornilov (canottaggio, argento con l’otto agli ultimi Europei)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FIDAL – Giancarlo Colombo

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top