DIRETTA LIVE – Nuoto, Europei Londra 2016: Dominio Detti! Oro nei 400 sl! 4×100 sl: doppio argento targato Pellegrini e Magnini

Gabriele-Detti-nuoto-foto-La-presse-ph.-Gian-Mattia-D’Alberto-ricevute-da-ufficio-stampa-Arena-Italia.jpg

Tocca al nuoto. Londra si fa bella per gli Europei in vasca, che l’Italia approccia forte di nove medaglie vinte con il sincronizzato sei con i tuffi. Il bottino potrebbe essere incrementato già nella giornata d’esordio: c’è Gabriele Detti nei 400 stile libero e ci sono le due staffette veloci a chiudere il programma.

Potrete seguire tutte le emozioni di questa rassegna continentale, dal primo all’ultimo minuto, live sul nostro portale attraverso la diretta scritta. Buon divertimento!

Lunedì 16 maggio: programma, orari, tv – Lunedì 16 maggio: gli italiani in gara

CLICCA F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA

20.38: appuntamento a domattina alle 11 per la seconda sessione di batterie. Buona serata a tutti gli appassionati di nuoto

20.36: arrivano tre medaglie, una d’oro e due d’argento per l’Italia nella prima giornata di Londra 2016 nel nuoto. Giornata buona ma non buonissima: bene le punte Pellegrini e Detti, non benissimo il resto della squadra con le delusioni in particolare per Scozzoli e Panziera, rimandati in chiave Rio

20.35: Francia campione d’Europa con 3’13″48, Italia seconda con 3’14″29, Belgio terzo con 3’14″30.

20.33: finale incredibile di Magnini che tiene qualche energia per il tocco finale quando tutto sembrava perso per il podio. Sopravanzati Belgio (1 centesimo) e Grecia (13 centesimi)

20.32: Italia argento!!!!!! Magnini con grande sofferenza batte Belgio e Grecia in volata e porta sul secondo gradino del podio gli azzurri alle spalle della Francia, oro

20.32: Francia, Italia, Grecia ai 300 metri

20.31: Italia, Francia (con Manaudou), Belgio. Bene l’Italia 1’36″50

20.30: Dotto bene in testa ai 100 metri con 48″03, davanti a Belgio e Romania

20.29: Dotto, Leonardi, Boffa e Magnini in gara per gli azzurri. Francia super favorita

20.28: caccia alle medaglie anche per l’Italia maschile della 4×100 stile libero uomini. In finale Francia, Italia, Belgio, Romania, Grecia, Ungheria, Spagna, Gran Bretagna

20.26: 3’37″68 per un Italia non perfetta ma comunque sul podio. Prima l’Olanda con 3’33″80. Terza la Svezia

20.25: solita incredibile rimonta di Federica Pellegrini che sembrava fuori dai giochi ai 350 metri, superata anche dalla Francia, poi ultimi 20 metri brucianti della azzurra che supera Francia e Svzeia e porta l’Italia sul secondo gradino del podio. Un film già visto

20.24: argento Italia!!!!! Capolavoro Pellegrini. Oro Olanda

20.23: ai 300 metri Olanda, Svezia, Italia, Ora Pellegrini per una medaglia

20.22: dopo i primi 200 metri Olanda, Svezia, Italia

20.21: dopo i primi 100 Svezia (Sjostroem), Danimarca, Olanda e Italia con 55″00 è quinta

20.18: questa la composizione della staffetta azzurra: Di Pietro, Ferraioli, Pezzato, Pellegrini. Medaglia possibile ma tutt’altro che certa. Olanda, Danimarca e Svezia con Sjostroem le rivali più accreditate

20.17: tutto pronto per la finale della staffetta 4×100 stile libero donne. In finale Olanda, Italia, Danimarca, Francia, Spagna, Svizzera, Finlandia e Svezia

20.10: Govorov, Proud, Codia, Cseh, Verlinden, Busquet, Cheruti, Tsurkin  i finalisti dei 50 farfalla

20.09: buon secondo posto di Piero Codia con 23″55, alle spalle di Govorov, dominante con 22″73. Bene Cseh terzo in 23″57

20.05: male Matteo Rivolta nella semifinale vinta da Proud con 23″42. 24″00 come al mattino per Rivolta che è settimo. Secondo Busquet, terzo Cheruti. Le speranze di finale sono tutte rivolte su Codia

20.04: Matteo Rivolta al via nella prima semifinale dei 50 farfalla

20.03: queste le finaliste dei 200 dorso: Zevina, Samardzic, Hosszu, Burian, Gustafsdottir, Baumrtova, Tchorz, Zulal

20.02: Hosszu vince la seconda semifinale dei 200 dorso con 2’09″98, seconda Gustafdottir, terza Baumrtova. Panziera è nona, incredibile uscita di scena dell’azzurra che valeva il secondo o terzo tempo

19.55: incredibile la Panziera. Errore gravissimo nella virata dei 150 metri dove era terza. Finisce quinta con 2’11″08. Vince Zevina 2’08″66, davanti a Samardzic e Burian

19.54: prima semifinale dei 200 dorso. In acqua Margherita Panziera a caccia di una finale

19.53: questi i finalisti dei 100 rana: Peaty, Murdoch, Titenis, Dugonijc, Toniato, Samilidis, McKee, Kaeser

19.52: Andrea Toniato è in finale!. Terzo in 1’00″48. Ancora non c’è Rio ma c’è la finale. Scozzoli è nono per un centesimo. Vince Peaty con 58″74

19.45: male Fabio Scozzoli che chiude al quinto posto con 1’01″14. Peggio che a Riccione e finale a fortissimo rischio. Vince Murdoch in 59″67, davanti a Dugonijc e McKee

19.44: ora le due semifinali dei 100 rana. Nella prima Fabio Scozzoli dà la caccia alla finale

19.42: un po’ di delusione per Toni e Trombetti. In particolare per la prima che questa mattina aveva lasciato intravedere la possibilità di fare il limite per Rio

19.41: Hosszu è campione d’Europa nei 400 misti con 4’30″90, argento per la britannica Miley, bronzo per Jakabos. Quinto posto per Toni (4’40″76), Trombetti è sesta (4’41″03). Niente tempo limite per Rio

19.40: Hosszu in testa ai 300 metri con 3’28″84, Miley, Jakabos. Toni è quinta, Trombetti settima

19.38: Hosszu sempre avanti (2’10″61) ai 200 metri davanti a Jakabos e Miley, Toni sesta, Trombetti ottava ma molto staccate

19.37: Hosszu davanti ai 100 metri, Trombetti e Toni agli ultimi due posti

19.36: partita la finale dei 400 misti donne

19.33: tutto pronto per la finale dei 400 misti donne. Due azzurre al via: Hosszu (Hun), Wilmott (Gbr), Miley (Gbr), Jakabos (Hun), Toni (Ita), Klinar (Slo), Zavadova (Cze), Trombetti (Ita)

19.30: Suona l’inno di Mameli all’Aquatic Center per la premiazione di Detti

19.24: questi i finalisti dei 100 dorso domani: Christou, Tarasevich, Sabbioni, Lacourt, Glinta, Toumarkin, Balog, Ryan

19.23: Tarasevich vince la seconda semifinale con 53″70 davanti a Lacourt (54″09), terzo Glinta (54″14)

19.21: Tutto pronto per la seconda semifinale

19.20: Sabbioni è secondo con 53″86 alle spalle di un Christou scatenato che chiude in 53″36. Ciccarese è settimo con 55″06

19.18: Simone Sabbioni e Cristopher Ciccarese al via nella prima semifinale dei 100 dorso

19.17: queste le finaliste dei 50 farfalla: Halsall, Sjostroem, Kromowidjojo, Ottesen, Alshammar, De WaardDowgiert, Henique

19.14: Sjostroem e Kromowidjojo dominano la semifinale. Brutte notizie invece per le azzurre. Di Pietro con 26″31 è nona, Gemo con 26″44 è molto più indietro

19.11: vince la prima semifinale la britannica Halsall (25″35), davanti a Ottesen (25″70) e terza  De Waard (26″05). Potrebbe bastare un 26″1 basso per entrare in finale per le due azzurre Gemo e Di Pietro al via ora nella seconda semifinale

19.10: prima semifinale dei 50 farfalla senza azzurre che sono nella prossima

19.08: dominio assoluto di Detti nei 400 stile libero con un crono peggiore di quello di Riccione ma tanto basta per sbaragliare il campo agli Europei. Secondo Christensen per la Svezia (3’46″49), terzo Peter Bernek (Ungheria) in 3’46″81, quarto Auboeck per l’Austria

19.07: oroooooooo Dettiiiiii!!! Fantastico l’azzurro che chiude in 3’44″01 dominando i 400 stile libero. Argento Christensen, bronzo Bernek

19.06: ai 300 metri Detti è primo nettamente: 2’48″91

19.05: Detti scatenato. Va a riprendere Stjepanoviced è primo: 1’52″07

19.04: Stjepanovic passa a 53″08 dopo i primi 100. Detti è terzo

19.02: atleti a bordo vasca

18.58: questi i protagonisti della finale dei 400 stile libero uomini: Stjepanovic (Srb), Bernek (Hun), Detti (Ita), Brzoskowski (Ned), Auboeck (Aut), Christiansen (Nor), Milne (Gbr), Zaborowski (Pol).

18.55: tutto pronto all’Aquatic Center di Londra per la prima sessione di semifinali e finali del nuoto agli Europei 2016. La prima gara vede subito un azzurro in lotta per le medaglie. Si tratta di Gabriele Detti, terzo miglior tempo in batteria ma con ampio margine di miglioramento. Assente Guy, l’impressione è che la sfida sia a due con il campione in carica serbo Stjepanovi che cercherà di far valere la sua fulminante prima parte di gara

13.36: si conclude qui la prima sessione di gare degli Europei di Londra. En plein di qualificazioni per gli azzurri e dunque appuntamento con tante speranze al pomeriggio dalle 19

13.35: Francia, Italia, Belgio, Romania, Grecia, Ungheria, Spagna, Gran Bretagna le finaliste della 4×100 stile libero uomini

13.33: Il Belgio con 3’16″53 vince la seconda batteria, davanti a Romania e Grecia.

13.28: bene l’Italia che chiude al secondo posto la prima batteria con 3’16″42, alle spalle della Francia (3’16″22)

13.27: dopo le prime due frazioni (48″40 al lancio per Dotto) Italia in testa con 1’38″15

13.24: Dotto, Guttuso, Boffa, Leonardi a caccia di un posto in finale nella prima batteria della 4×100 stile libero uomini

13.23: si qualifica la Svezia, non la Gran Bretagna. In finale Olanda, Italia, Danimarca, Francia, Spagna, Svizzera, Finlandia e Svezia

13.22: l’Italia vince la seconda batteria con 3’39″21, davanti a Danimarca e Francia

13.20: dopo due frazioni Italia in testa con 1’49″76

13.17: squalificato Israele. Parte la seconda e ultima batteria: inizia l’Europeo di Federica Pellegrini

13.15: l’Olanda vince la prima batteria con 3’38″58, davanti a Svizzera, Israele e Gran Bretagna che rischia

13.13: partita la prima batteria della 4×100 stile libero donne. Italia al via nella seconda con Ferraioli, Pezzato, Letrari, Pellegrini.

13.10: questo l’elenco dei semifinalisti nei 50 farfalla uomini: Govorov, Proud, Codia, Todorovic, Cseh, Lendjer, Khloptsov, Tsurkin, Verlinden, Rivolta, Gkolomeev, Sefl, Dahl, Bousquet, Krupecki, Cheruti

13″09: Cseh vince l’ultima batteria in 23″89

13.06: vince Govorov in 23″00, Codia è secondo in 23″67, Rivolta è quarto con 24″06. Qualificazione in ghiaccio per entrambi

13.05: benissimo il britannico Proud che vince in 23″54 la quinta batteria, davanti a Todorovic. Bousquet solo terzo con 24″17. Ora Codia e Rivolta

13.03: l’ucraino Lemeshko vince la quarta batteria con 24″07

13.01: Zbogar (Slovenia) vince la terza batteria con 24″49

12.58: Carini vince la seconda batteria con 24″88, nonostante non sia la sua specialità

12.57: iniziate le batterie dei 50 farfalla uomini. Il norvegese Lie vince la prima con 25″01. Al via tre azzurri. Carini nella prossima, Rivolta e Codia nella sesta di sette

12.55: queste le semifinaliste dei 200 dorso: Hosszu, Zevina, Avramova, Samardzic, Gustafsdottire, Panziera, Baumrtova, Burian, Tchorz, Zulal, Zamorano Sanz, Dawson, Evans, Matzutaityte, Walters, Prikhodko,

12.53: Hosszu domina la batteria con 2’08″44, buona seconda parte di gara di Margherita Panziera che è seconda con 2’11″45

12.50: la turca Avramova vince la terza batteria con 2’11″21. Ora Panziera in vasca

12.46: Daryna Zevina vince la seconda batteria con 2’09″90

12.43: la ceca Koprivova vince la prima batteria dei 200 dorso con 2’15″40

12.42: iniziatre le batterie dei 200 dorso donne. Al via Margherita Panziera nella quarta e ultima con ambizioni di finale… Nessun problema, sulla carta, per la semifinale

12.38: i qualificati per le semifinali dei 100 rana: Peaty, Murdoch, Titenis, Dugonijc, Toniato, Benson, McKee, Samilidis, Scozzoli, Stevens, Perez, Dortona, Dymo, Siladij, Mattsson, Financsek, Dietrich, Kaesen

12.37: Peaty domina l’ultima batteria. Toniato è secondo! con 1’00″41 avvicina il minimo per Rio.

12.35: Titenis vince con 59″95, Scozzoli è quinto con 1’01″13, non bene l’azzurro. Ora Toniato

12.33: Murdoch c’è. E’ il primo degli inglesi che stupisce in positivo questa mattina vincendo la sua batteria con un eloquente 59″91. Secondo McKee con 1’00″79. Ora Scozzoli

12.31: l’austriaco Dietrich vince la quarta batteria con 1’01″57

12.27: il bulgaro Shumkov vince la terza batteria con 1’01″83

12.26: il georgiano Bolkvadze vince la prima batteria con 1’03″41, il ceco Bartunek la seconda con 1’02″23

12.24: iniziate le batterie dei 100 rana uomini. Nella penultima di sette in vasca Fabio Scozzoli, nell’ultima Andrea Toniato

12.23: queste le finaliste dei 400 misti: Hosszu, Wilmott, Miley, Jakabos, Toni, Klinar, Zavadova, Trombetti

12.20: due azzurre in finale. Toni e Trombetti. Vince l’ultima batteria dei 400 misti Katinka Hosszu con 4’30″97. Pirozzi è decima assoluta, Franceschi undicesima

12.12: bella prestazione di Carlotta Toni che chiude al terzo posto con 4’29″60 (finale vicina). Vince la Miley (4’38″91), seconda la Jakabos (4’39″10), quinta la campionessa italiana Trombetti (4’41″87)

12.07: Van der Zanden (Ned) vince la prima batteria dei 400 misti con 4’44″73

12.03: prima batteria dei 400 misti, nella seconda (di tre) al via Trombetti e Toni, nella terza Pirozzi e Franceschi: caccia alla finale per le azzurre

12.00: questi i qualificati per le semifinali: Glinta, Christou, Ryan, Toumarkin, Tarasevich, Sabbioni, Kawecki, Barnea, Balog, Walker-Hebborn, Lacourt, Ferguson, Polewka, Ciccarese, Ulyanov. Spareggio Foldhazi, Telegdy

11.59: il rumeno Glinta vince l’ultima batteria con 53£43, secondo Sabbioni con 54″54, quarto Ciccarese 55″14, Lacourt è terzo in 55″04. Azzurri in semifinale

11.56: il greco Christou vince la quinta batteria con 53″77 (record europeo juniores), davanti all’irlandese Ryan (54″21), Toumarkin (Israele) è terzo e addirittura quarto il britannico Walker-Hebborn con 54″94. Rischia l’eliminazione. Ora gli azzurri

11.54: nella quarta batteria vince l’atteso russo Tarasevich con 54″31, davanti a Kawecki (54″63), terzo Barnea (54″81)

11.52: con 55″53 lo svedese Carlsson vince la terza batteria

11.49: Fredriksson (Swe) vince la seconda batteria con 55″76

11.47: Stacchiotti (Lux) vince la prima batteria con 56″48

11.46: partite le batterie dei 100 dorso uomini. Nella sesta al via i due azzurri Sabbioni e Ciccarese.

11.43: azzurre in semifinale, fuori Bianchi. Queste le semifinaliste: Sjostroem, Ottesen, Kromowidjojo, Halsall, Alshammar, De Waard, Govejsek, Henique, Buys, Dowgjert, Gemo, Beckmann, Di Pietro, Svecena, Hansen, Ntountounaki

11.42: primo squillo di Sjostroem che vince la batteria in 25″53, davanti a Kromowidjojo (25″80)

11.40: quarta batteria vinta da Jeanette Ottesen con 25″80, davanti a De Waard e Beckmann. Quarta una Silvia Di Pietro non straordinaria con 26″52. Non ci saranno comunque problemi per la qualificazione in semifinale

11.39: Vince la Halsall con 26″01, davanti a Henique e Buys. Quarta Elena Gemo con 26″46

11.38: Ilaria Bianchi seconda con 27″14. Vince la finlandese Jallow e ancora problemi al cronometraggio che dà prima l’azzurra

11.36: la norvegese Bjoernsen vince la prima batteria con 27″64

11.35. al via le batterie dei 50 farfalla donne. In vasca per l’Italia Ilaria Bianchi (seconda), Elena Gemo (terza), Silvia Di Pietro (quarta)

11.33: questi i finalisti dei 400 stile libero: Stjepanovic, Bernek, Detti, Brzoskowski, Auboeck, Christiansen, Milne, Zaborowski

11.31: il campione in carica Stjepanovic vince l’ultima batteria con 3’46″72. Detti in finale con il terzo tempo ma grande sorpresa: non ci sarà James Guy!!! Clamoroso!

11.25: grande seconda parte di gara di Detti che vince la batteria in 3’47″18. Molto bene l’azzurro

11.24: Detti è terzo al passaggio dei 200 metri con 1’52″81

11.21: lo sloveno Bau vince la terza batteria con 3’50″90. Ora Gabriele Detti fa il suo esordio all’Europeo

11.15: il tedesco Muhelleitner vince la seconda batteria con 3’52″22

11.11: partita la seconda batteria. 3’50″57 il crono del polacco vincitore della prima batteria

11.08: problemi per il cronometraggio. Sessione interrotta

11.05: il polacco Switkowski vince la prima batteria ma il sistema cronometrico è andato in tilt… Niente tempo per ora

11.01: iniziato l’Europeo del nuoto con la prima batteria dei 400 stile libero uomini

10.54: prima gara in programma i 400 stile libero uomini con un solo azzurro in gara ma che azzurro: Gabriele Detti, prima carta da medaglia per l’Italnuoto. Sarà al via nella quarta e penultima batteria. Avversario da battere il padrone di casa britannico James Guy. Non c’è Mitch D’Arrigo che ha rinunciato ieri a difendere l’argento di Berlino

10.53: buongiorno agli appassionati di nuoto e sport acquatici. Si parte con il programma del nuoto e la prima mattinata come sempre è zeppa di appuntamenti con tante batterie e tantissimi azzurri in gara

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da: LaPresse/Gian Mattia D’Alberto/ufficio stampa Arena Italai

Lascia un commento

Top