DIRETTA LIVE – Europei 2016 tuffi e nuoto sincronizzato: sbagliano Benedetti e Batki, Italia ottava, Russia oro nel team event

Linda-cerruti-federazione-nuoto-sincronizzato.jpg

Gentili lettori di OA Sport, da oggi a domenica 22 maggio ci terranno compagnia gli Europei acquatici Len da Londra. La settimana d’esordio sarà dedicata a tuffi e nuoto sincronizzato, le gare in corsia inizieranno invece lunedì 16. Il calendario odierno prevede i preliminari del solo libero al mattino (con Linda Cerruti), la finale del programma tecnico di squadra al pomeriggio (l’Italia punta al podio senza la Spagna) e il team event di tuffi in serata.

Potrete seguire tutte le emozioni di questa rassegna continentale, dal primo all’ultimo minuto, live sul nostro portale attraverso la diretta scritta. Buon divertimento!

Lunedì 9 maggio: programma, orari, tv e italiani in gara

CLICCA F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA

21.55: buonanotte agli appassionati di tuffi. Appuntamento a domani alle 12 con il live delle qualificazioni del metro maschile. Per l’Italia gareggia Giovanni Tocci

21.53: il resto della classifica: 4) Bielorussia 332.70, 5) Francia 329.85, 6) Germania 328.70, 7) Svezia 315.80, 8) Italia 302.85, 9) Romania 288.45, 10) Olanda 262.45

21.51: vince la Russia con Bazhina-Minibaev con 411.50, argento per l’Ucraina con 396.40, terzo posto per la Gran Bretagna con 352.40

21.50: Minibaev dalla piattaforma è perfetto!!!!! Ingresso in acqua senza spruzzi. Per il russo 102.60. La Russia è oro!!!

21.49: bene Bazhina dai 3 metri. Sono 66 punti. Minibaev deve fare 88 punti poer regalare l’oro alla Russia

21.48: brutto errore per Rosset dal trampolino. Ingresso abbondante. 52.65, la Francia resta dietro alla Gbr e se non arrivano errori gravi dalla Russia sarà fuori dal podio

21.47: non bene Marino dalla piattaforma. Per la Francia solo 48 punti. Difficilissimo stare davanti all’Ucraina

21.45: Errore di Ek, bene Tolvers dal trampolino per la Svezia: gli scandinavi con 315 punti sono davanti all’Italia per cui si profila un deludente ottavo posto.

21.44: L’Olanda con Van Dujin e  Van Etten commette una serie di errori ed è ultima

21.41: Prokpchuk dalla piattaforma non precisa. Per lei comunque 75.20. 396.40 per l’Ucraina che dovrebbe essere sul podio

21.40: fantastico Gorshkovozov dalla piattaforma: 96.20 per l’Ucraina!!!

21.39: male Giorgia Ward, abbondante all’ingresso in acqua dai 3 metri. 59.20 per lei. La Gbr con 353 punti è prima

21.38: per Lee 67.50 dai 3 metri. Tuffo non perfetto per l’inglese. Medaglia a rischio

21.37: anche Benedetti non benissimo dai 3 metri. Per lui 68 punti. L’Italia chiude con 302.85. Deludente prova degli azzurri.

21.36: errore grave di Batki dalla piattaforma. Ingresso scarsissimo e arrivano solo 33.60 punti

21.34: Aiacoboae per la Romania totalizza 63 punti, mentre Rontu chiude dai 3 metri con 72 punti. Romania comunque ultima. Ora gli azzurri

21.32: Kaptur sfiora la piattaforma ma piazza comunque 68 punti e la Bielorussia è davanti alla Germania

21.31: Khamulkina per la Bielorussia dai 3 metri totalizza 57 punti

21.30: Kurjo e Hausding per la Germania sbagliano entrambi e chiudono a 328.70. Non andranno sul podio

21.28: dopo la seconda di tre rotazioni la classifica dice 1) Russia 242.90, 2) Francia 229.20, 3) Gbr 225.50, 4) Ucraina 225.0, 5) Germania 219.0

21.27: Minibaev si blocca in verticale sulla piattaforma ed è scarso in ingresso in acqua. Per lui 77.40 ma la Russia è in testa con 13.70 punti di vantaggio sulla Francia

21.26: Bazhina dai 3 metri totalizza 67.50. Niente male

21.25: molto bene Rosset dai 3 metri. 87.40 per il francese e i transalpini vanno in testa con 229.80. Crescono i rimpianti per l’Italia

21.24: Laura Marino per la Francia commette qualche imprecisione, entra in acqua abbondante e totalizza 52.80.

21.23: bene Tolvers dal trampolino con un totale di 74.80. Svezia comunque nelle retrovie

21.22: male Ellen Ek per la Svezia dalla piattaforma: 46.40

21.20: Van Duijn dalla piattaforma fa 52.80, Van Etten dai 3 metri sbaglia il presalto ed entra ranicchiato in acqua: 27.90 per lui. Olanda molto indietro

21.18: errore nella verticale dalla piattaforma per Prokopchuk (penalizzazione di 2 punti) che poi entra abbondante in acqua e totalizza 49.50. L’Ucraina con 225 è seconda a mezzo punto dalla Gbr

21.16: Gorshkovozov dai 3 metri piazza 76.50 e l’Ucraina può mantenere la vetta

21.15: Lee per la Gran Bretagna indovina un gran tuffo e con 86.40 riporta i padroni di casa in lotta per il podio. Non fantastico il tuffo di Ward che entra un po’ scarsa e totalizza 56.10. La Gbr è comunque in testa davanti a Germania e Bielorussia. L’Italia è quarta

21.13: erroraccio di Michele Benedetti dai 3 metri. Italia fuori dalla lotta per il podio con 201.25

21.12: Batki dalla piattaforma (coefficiente 3) totalizza 67.50, buon tuffo per lei

21.09: non bene Aiacoboae per la Romania. Per lei 47.25. Rontu dalla piattaforma non ha un buon ingresso in acqua (abbondante) e totalizza 43.20. Romani ultima e staccatissima. Ora l’Italia

21.07: Kaptur dalla piattaforma entra in acqua scarso e totalizza solo 59.20. Bielorussia seconda alle spalle della Germania con 12 punti di distacco.

21.06: Khamulikna per la Bielorussia dai 3 metri. Si salva con il mestiere in ingresso e chiude con 58.50

21.04: errore anche per Hausding con un 3.8 di coefficente. Tuffo difficilissimo e Ingresso abbondante. Totalizza 83.60

21.03: ora i tuffi liberi. Kurjo sbaglia ancora dalla piattaforma. Solo 49 punti per lei

21.00: gara interrotta ancora per problemi al tabellone

20.57: dopo la prima rotazione 1) Ucraina 99, 2) Russia 98, 3) Italia 97, 4) Bielorussia 90, 5) Germania e Francia 89.

20.55: per la Russia Nadezhda Bazhina dalla piattaforma esegue un tuffo impreciso: 45 punti per lei. Minibaev dal trampolino 3 metri piazza un 53 con i russi che si inseriscono al secondo posto con 98.

20.52: Laura Marino totalizza 47 punti dal trampolino 3 metri, Matthieu Rosset dalla piattaforma non ha un ingresso perfetto in acqua e totalizza solo 42 punti. La Francia è dietro all’Italia con 89 punti

20.51: per la Svezia dai 3 metri Ellen Ek totalizza 40 punti. mentre Jesper Tolvers aggiunge dalla piattaforma 47 punti.

20.48: Van Duijn male dai 3 metri per l’Olanda con 35 punti. L’ordinario indietro carpiato dalla piattaforma di Van Etten frutta solo 34 punti. Olanda sesta.

20.46: Gorshkovozov per l’Ucraina totalizza 47 punti dai 3 metri. Molto bene Prokopchuk che piazza dai 3 metri 52 punti. L’Ucraina vola in testa con 99 punti

20.45: per la Gran Bretagna Lee dai 3 metri male. Si ferma a quota 40 punti con un entrata imprecisa. Buono, invece, il salto da 3 metri di Georgia Ward che totalizza 43 punti ed è quarta.

20.44: buon tuffo per Michele Benedetti che piazza un 51 dalla piattaforma e l’Italia va in testa con 97 punti

20.43: bene Noemi Batki che totalizza 46 punti dai 3 metri

20.42: per Rontu dai 3 metri: 39 punti, la Romannia è terza. Ora l’Italia

20.41: Aiacoboae per la Romania malissimo dai 3 metri con 24 punti

20.39: Khamulkina dalla piattaforma scarsa in ongresso in acqua. Totalizza 42 punti e la Bielorussia è in testa

20.38: Vadim Kaptur per la Bielorussia da 1 metro totalizza 48 punti

20.36: problemi per i pannelli elettronici, ritardo nella ripresa della gara. Hausding qualche sbavatura dalla piattaforma: 49 punti per lui. Inizio a rilento dei tedeschi

20.34: male Kurjo che totalizza 40 punti dai 3 metri

20.32: leggero ritardo nell’avvio della gara. I primi a tuffarsi saranno i tedeschi Kurjo/Hausding

20.28: Le squadre al via sono Germania, Bielorussia, Romania, Italia, Gran Bretagna, Ucraina, Olanda, Svezia, Francia e Russia. Difficile (ma non impossibile) per gli azzurri puntare ad una medaglia

20.25: buonasera agli appassionati di tuffi. Tutto pronto all’Aquatic Centre di Londra per il team event. Dieci le coppie al via (un uomo e una donna). Per l’Italia gareggiano Noemi Batki e Michele Benedetti.

20.20: dieci minuti al team event di tuffi, la prima finale di questi Europei per trampolini e piattaforme.

18.33: appuntamento alle 20.30 con il team event di tuffi. Per l’Italia Noemi Batki e Michele Benedetti.

18.31: 92.0844 per l’Ucraina, argento. Vince la Russia, Italia terza: ecco la prima medaglia di questi Europei!

18.24: 80.1315 per la Svizzera. ITALIA A MEDAGLIA! Chiuderà l’Ucraina adesso.

18.21: 68.2817 per le portoghesi! Se la Svizzera (come prevedibile) resta dietro all’Italia, è podio azzurro sicuro in attesa dell’Ucraina che dovrebbe prendersi l’argento.

18.12: 70.7897 per le israeliane. Ora il Portogallo, terzultima squadra in vasca. L’Italia pregusta il podio!

18.07: britanniche seste con 76.9850 punti. Adesso Israele.

18.00: russe quasi perfette! 94.0992 e primo posto ipotecato. L’Italia scivola seconda. Londra ora acclama le beniamine di casa: in vasca le britanniche.

17.54: 79.4585 per la Bielorussia. Azzurre sempre prima. Adesso la fortissima Russia, favorita per l’oro.

17.48: 84.1391 per la Francia. L’Italia rimane in vetta. Adesso la Bielorussia.

17.41: 88.9053 per l’Italia! 27.1000 per l’esecuzione, 27.200 per l’impressione artistica e 34.6053 per gli elementi. Azzurre al momento prime, ora la Francia. Dieci in totale le squadre al via.

17.40: entusiasta lo staff azzurro. Il ct Patrizia Giallombardo accoglie le ragazze con un grande sorriso. Aspettiamo il punteggio.

17.38: le azzurre si sono tuffate. Bell’esercizio, veloce e compatto. I cambi di formazione sono rapidi. Azzurre da medaglia.

17.36: 83.2684 per la nazionale greca, la prima in gara in questa finale. Adesso toccherà alle azzurre! La medaglia nel programma a squadre – qualificato a sorpresa per Rio 2016 – manca dal 2012.

17.32: iniziata la gara, in acqua le greche.

17.20: dieci minuti alla prima finale degli Europei 2016. Le medaglie verranno assegnate nel programma tecnico di squadra: favorita la Russia, l’Italia sogna il podio senza la Spagna! Azzurre con Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Francesca Deidda, Costanza Ferro, Manila Flamini, Mariangela Perrupato e Sara Sgarzi, saranno le seconde a esibirsi sulle note di “The Interstellar Synchro” di Michele Braga.

11.55: per questa mattina è tutto. Appuntamento alle 17.30 con il programma tecnico di squadra: senza la Spagna, l’Italia punta al podio.

11.50: il riepilogo delle qualificate: Natalia Ishchenko (Russia) 95.9667, Anna Voloshyna (Ucraina) 92.8000, Linda Cerruti (Italia) 90.100, Cristina Salvador (Spagna) 89.3333, Evangelia Platanioti (Grecia) 88.0000, Estel Anais Hubaud (Francia) 85.2333, A. Gloushkov Leventhal (Israele) 85.2000, Vasiliki Alexandri (Austria) 82.7000, Olivia Federici (Gran Bretagna) 82.0333, Sascia Kraus (Svizzera) 81.6667, Margot De Graaf (Olanda) 79.0000, Mariene Bojer (Germania) 77.8667.

11.49: 85.2000 punti e settima posizione provvisoria per l’israeliana. Sono terminate le qualifiche del solo libero, in finale le prime 12 e Linda Cerruti è al momento terza! Domani la lotta per le medaglie.

11.42: 82.0333 per la Federici, è ottava. Adesso l’ultima atleta delle eliminatorie: l’israeliana A. Gloushkov Leventhal.

11.38: Linda Cerruti ha commentato così la sua gara ai microfoni di RaiSport: “E’ incredibile, è un punteggio importante. A un europeo con il singolo non avevo mai raggiunto i 90 punti. Sono molto contenta perché quest’anno l’avevo provato meno dando più importanza alle gare olimpiche. Ci ho lavorato solo nell’ultimo periodo, ero agitato ma il risultato è arrivato. Mentre eseguivo l’esercizio mi sono accorta di aver sbagliato il tuffo, tutto l’esercizio è rimasto solo su una parte della vasca. Ho camminato troppo poco nell’ingresso. Speriamo di poter migliorare il risultato in finale. Qualificazione olimpica? Non ce l’aspettavamo, ci abbiamo messo il cuore e ci siamo riuscite. Un’emozione mai vissuta, parlo della squadra. Sono cambiate le prospettive, adesso bisogna dimostrare il nostro vero valore e continuare ad allenarci per le Olimpiadi”.

11.37: 67.2000 per la portoghese, 18esima. Adesso la padrona di casa Olivia Federici.

11.32: terzultima atleta in gara, ma la classifica provvisoria non dovrebbe cambiare. Tocca alla portoghese Ana Isabel Baptista.

11.30: Linda Cerruti ottiene ed è provvisoriamente terza! 90.1000 punti! 26.8000 di esecuzione, 36.0000 di impressione artistica e 27.3000 di difficoltà! Sfondato il muro dei 90 punti: domani si può ambire al podio!

11.27: ecco Linda Cerruti sul piano vasca! Musica mix di Filip Glass, coreografa Maximova: questo il suo programma. La savonese classe 1993 è la leader femminile del movimento di nuoto sincronizzato italiano.

11.26: grande prestazione per Anna Voloshyna: 92.8000 punti. Come prevedibile è seconda dietro alla russa Natalia Ishchenko. Adesso è il momento di Linda Cerruti.

11.20: settimo posto provvisorio per l’olandese Margot De Graaf con 79.0000 punti. Adesso una delle favorite per il podio: l’ucraina Anna Voloshyna. E quindi toccherà all’italiana Linda Cerruti.

11.15: nono posto per la turca con il punteggio di 75.7333. Difficile vederla in finale. Tocca all’olandese Margot De Graaf. Si avvicina il momento della nostra Linda Cerruti.

11.07: si inserisce al secondo posto la nuotatrice iberica. 89.3333 per Cristina Salvador. Ishchenko assolutamente inarrivabile, ma davvero ottima prestazione della spagnola. Tocca alla turca Defne Bakirci

11.02: si scende di qualità con la croata Domica che chiude con il punteggio di 74.6000 mettendosi in ottava posizione. Difficile vederla tra le prime dodici per la finale. Tocca alla spagnola Cristina Salvador

10.58: quinto posto per l’elvetica con 81.6667. Adesso la croata Rebekka Domica

10.51: spettacolare ed emozionante Natalia Ishchenko. Una classe ed una leggerezza incredibile e straordinaria. Nettamente in vantaggio con un punteggio spaziale di 95.9667. Adesso tocca alla svizzera Sascia Kraus

10.47: si porta in testa Evangelia Platanioti con 88.0000, ma ora è il momento della campionessa olimpica e mondiale in carica, la russa Natalia Ishchenko.

10.42: solo quinto posto per la ceca (74.2000). Tocca alla greca Evangelina Platanioti

10.37: si inserisce al terzo posto Marlene Bojer con 77.8667. E’ il turno della ceca Elisa Skacalova

10.32: sale in prima posizione la transalpina con il punteggio di 85.2333 grazie ad una bella prestazione per quanto riguarda l’esecuzione (25.6000). Ora tocca alla tedesca Marlene Bojer

10.26: prende ampiamento il comando l’austriaca Alexandri con 82.7000. Scende in acqua la francese Estel Hubaud

10.19: Zlatina Dimitrova si inserisce al secondo posto con il punteggio di 69.0667. Tocca all’austriaca Vasiliki Alexandri

10.15: passa meritatamente in testa la giovane Lara Meching con un’ottima prestazione di 77.3667, grazie ad un’impressione artistica di 3146667. Scende in acqua la bulgara Zlatina Dimitrova

10.10: balza al comando la portacolori della Finlandia con 68.5000, In acqua Lara Mechnig del Liechtenstein

10.05: chiude con il punteggio di 68.3333 la serba. Tocca alla finlandese Nea Hannula

10.00: comincia la gara. Scende in acqua la serba Nevena Dimitrijevic. Ogni nuotatrice avrà due minuti e mezzo per ogni esercizio

9.55: cinque minuti al via dei preliminari del solo libero con Linda Cerruti in gara per l’Italia. Sarà la 17esima a scendere in acqua su 20 atlete in totale al via.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

Foto da: pagina Facebook Fina/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top