DIRETTA LIVE – Europei 2016 tuffi: Dominio Cagnotto!!! Oro con +30 punti sulla seconda. Batki/Verzotto quarti

Tania-Cagnotto-3-tuffi-foto-fin-deepbluemedia.jpg

Giornata interamente dedicata ai tuffi oggi agli Europei di Londra. Terminato il nuoto sincronizzato con bottino pieno di medaglie, un incredibile risultato di 9/9, proveranno a esaltare ulteriormente la spedizione azzurra Tania Cagnotto e Francesca Dallapè nei 3 metri individuali (la trentina partecipa in sostituzione della romana Maria Marconi, infortunata) e Maicol Verzotto e Noemi Batki, impegnati nel sincro misto da 10 metri. Momento clou, alle 16.30 italiane, la caccia della fuoriclasse bolzanina all’oro europeo numero 19.

Potrete seguire tutte le emozioni di questa rassegna continentale, dal primo all’ultimo minuto, live sul nostro portale attraverso la diretta scritta. Buon divertimento!

Sabato 14 maggio: programma, orari, tv e italiani in gara

CLICCA F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA

18.42: si chiude qui la penultima giornata degli Europei dedicata ai tuffi. L’Italia festeggia con Tania Cagnotto, oro nel trampolino da 3 metri

18.41: questa la classifica del sincro misto dalla piattaforma: 1) Ucraina 323.70, 2) Gbr (318.24), 3) Russia 307.68, 4) Italia 304.62

18.40: per la Germania arrivano 72 punti ma sono dietro. Oro Ucraina, argento Gbr, bronzo Russia

18.39: peccato!!! Verzotto e Batki con 63.84 chiudono al quarto posto a tre punti dal bronzo

18.38: 77.76 per l’Ucraina che va all’oro. Ora gli azzurri

18.37: per la Gbr 75.84 e primo posto con 318.24

18.36: per la Romania chiusura con 62.40 e 275.40 totale

18.35: buon tuffo dei russi che totalizzano 71.04. Per l’Italia servono 67 punti per andare a medaglia. 307.68 per i russi

18.34: prima dell’ultima rotazione 1) Ucraina, 2) Gbr, 3) Italia, 4) Russia

18.33: 61.44 per la Germania che è fuori dai giochi

18.32: bene gli azzurri. Ci sono 70.08 punti e l’Italia è terza ma i 4.14 punti sulla Russia potrebbero non bastare perchè nell’ultimo tuffo gli italiani hanno 0.4 di coefficiente in meno della Russia

18.30: non benissimo Prokopchuk in ingresso in acqua ma arrivano 75.84 per l’Ucraina che è prima. Ora gli azzurri

18.29: Per la Gran Bretagna arrivano 72 punti. Ancora un punteggio a occhio esagerato per un tuffo non eccezionale. Britannici in testa

18.28: per la Romania non granchè: 57.60 e secondo posto provvisorio

18.27: molti spruzzi in ingresso in acqua per i russi che però sfruttano il coefficiente alto con 73.44. Russi in gara per la medaglia

18.26: niente ripetizione del tuffo per la Germania.

18.24: dopo la terza rotazione 1) Italia 170.70, 2) Gbr 170.40, 3) Ucraina 170.10, 4) Russia 163.20

18.23: errore gravissimo di Barthel. Per i tedeschi 40.50 e medaglia lontana. Chiedono di ripetere il tuffo

18.22: buon tuffo per gli azzurri che con 67.50 vanno in testa alla classifica!

18.21: attenzione! Errore per l’Ucraina. 63.90 e secondo posto in classifica. Ora gli azzurri

18.20: per la Gbr 70.20 punti (immeritati) e primo posto parziale

18.19: errore in ingresso in acqua per i rumeni che totalizzano 63 punti

18.18: non perfetta la Russia con 64.80. Timoshinina scarsa in ingresso in acqua

18.18: dopo la seconda rotazione (tuffi obbligatori) 1) Ucraina, 2) Germania e Italia, 4) Gbr, 5) Russia

18.17: 51 punti per la Germania che raggiunge l’Italia al secondo posto

18.15: molto bene Batki e Verzotto. Arrivano 50.40 punti e secondo posto per gli azzurri.

18.14: bene l’Ucraina che totalizza 53.40 e va in testa

18.13: per la Gran Bretagna qualche imprecisione. Arrivano 51 punti che significano primo posto

18.12: per la Romania 46.80. Resta all’ultimo posto

18.12: male Shleikher in ingresso in acqua: 48.60 per la Russia

18.11: dopo la prima rotazione: 1) Ucraina, Italia, 3) Germania, 4) Russia, 5) Gbr

18.10: non bene il sincronismo dei tedeschi che totalizzano 52.20 e sono al terzo posto

18.09: bene Batki e Verzotto. Arrivano 52.80 punti e sono in testa a pari merito con l’Ucraina

18.08: molto bene l’Ucraina che parte con 52.80 e va in testa

18.06: ingresso in acqua non perfetto di Ward e per la Gbr arrivano 49.20 punti

18.05: non bene la Romania, seconda con 45.60

18.04: buon esordio per la Russia: 49.80

17.59: seconda e ultima gara di giornata: il sincro misto dalla piattaforma. Per l’Italia Noemi Batki e Maicol Verzotto. In gara altre cinque binomi: Timoshinina/Shleikher (Russia), Ward/Lee (Gbr), Prokopchuk/Dolgov (Ucraina), Aiacoboae/Rontu (Romania) e Wassen/Barthel (Germania). Obiettivo medaglia difficile per gli azzurri

17.42: tra poco l’Italia prova a dare la caccia ad un’altra medaglia con Verzotto/Batki nel sincro misto dalla piattaforma

17.36: gara vicina alla perfezione per Tania Cagnotto che si regala la diciannovesima medaglia europea con 360.60 punti. Secondo posto per Freitag con 330.60, terza la britannica Reid con 328.55. Quarto posto per Gallantree con 323.25, quinta Fedrova con 317.10, sesta Jansen con 309.25. Undicesima Francesca Dallapè con 262.40

17.35: Nedobiga chiude con 66 punti. 269.45 ed è terz’ultima

17.34: Orooooooooooo!!!! 81 punti per Tania. Vicinissima al record personale con 360,60. 80 punti all’ultimo tuffo. Perfetta!!!!

17.33: abbondante Gallantree in ingresso in acqua. Si ferma a 60 punti ed è terza con 323.25. Ora Tania

17.32: tuffo non eccezionale di Freitag che rischia tantissimo, totalizza 66 punti e con 330.60 va in testa e sarà medaglia

17.31: ottimo tuffo per Reid che totalizza 73.50, con un finale di 328.55 che potrebbe essere da medaglia.

17.29: errore di Jansen che solleva troppi spruzzi all’ingresso in acqua. Chiude con 54.25 per un complessivo 309.25 che la pone al secondo posto

17.29: bene ma non benissimo Fedorova che totalizza 63 punti, chiude a 317.10 ed è difficile la conquista di una medaglia

17.28: gara in crescendo di Punzel che chiude con 67.50. 291.25 punti e secondo posto provvisorio per lei

17.27: Khamulkina con 269.50 resta davanti alla Dallapè con 63 punti nell’ultimo tuffo

17.26: Subschinski chiude con 67.50 e con un complessivo 303

17.25: chiude bene Francesca Dallapè. Arrivano 66 punti che scongiurano l’ultimo posto. 262.40 per lei

17.23: quando manca una sola rotazione: Cagnotto, Freitag, Gallantree, Reid, Jansen nelle prime posizioni. Dallapè è ultima e sta per effettuare l’ultimo tuffo

17.22: Nedobiga chiude la rotazione con un altro erroere che denota una crisi psicologica dopo il disastro precedente: 37.50. Crollo in classifica per l’ucraina

17.21: buon tuffo per Tania Cagnotto, arrivano anche per lei 67.50 che significa mantenere il vantaggio di 15 punti su Freitag

17.20: Gallantree bene ma non benissimo: 67.50 ed è dietro a Freitag. Tutto all’ultimo tuffo. Ora Tania

17.19 Freitag vicina alla perfezione. Con 67.50 è in testa e si avvicina alla medaglia

17.18: Reid con 66 va in testa con 5 soli centesimi di vantaggio su Jansen. Sarà un ultimo tuffo emozionante per le medaglie

17.17: Jansen un po’ imprecisa con 61.50 è comunque in testa al momento

17.16: Fedorova non perfetta ma si salva con l’esperienza e totalizza 65.10 che le permettono di andare in testa

17.15: miglior tuffo dei quattro per Punzel che totalizza 61.50

17.14: bene Khamulkina che totalizza 58.50 e sorpasso su Dallapè

17.13: Subschinski non perfetta nell’ingresso in acqua. 60 punti ed è in testa

17.12: grave errore di Francesca Dallapè che entra malissimo in acqua e totalizza 27 punti. Era ottava, scenderà ancora in classifica

17.10: dopo tre rotazioni questa la classifica: 1) Cagnotto 212.10, 2) Freitag 197.10, 3) Gallantree195.75, 4) Jansen 193.50, 5) Reid 189.05

17.09: terribile errore per Nedobiga che butta via la gara entrando completamente orizzontale di schiena. 18 punti per lei e addio medaglia. Cagnotto prima con 15 punti di vantaggio

17.08: Tania Cagnotto non perfetta all’ingresso in acqua e arrivano 65.10. Attenzione ora a Nedobiga

17.07: Gallantree molto bene e con 69.75 avvicina la testa della graduatoria. Ora Tania

17.07: Freitag non commette imprecisioni e con 69 supera Jansen in testa alla classifica

17.06: Reid resta in corsa per una medaglia con 63 punti

17.05: ingresso non perfetto in acqua per Jansen che con 63 mantiene la testa della classifica

17.04: bel tuffo di Fedorova che con 67.50 guadagna terreno su tutte le rivali

17.03: ancora errori per Punzel che totalizza 63 nonostante un ingresso scarso

17.02: bene anche Kamulkhina: 61.60 per lei ma è dietro

17.01: Subschinski si rimette in carreggiata e con 64.50 mantiene la vetta

17.00: bene Dallapè, non perfetta in ingresso in acqua e arrivano 58.50

17.00: Velazquez resta ultima con 45 punti. Ora Dallapè

16.59: dopo la seconda rotazione 1) Nedobiga, 2) Cagnotto, 3) Jansen, 4) Freitag, 5) Reid, 9) Dallapè

16.58: Nedobiga non molla, anzi fa 75.95 e va addirittura in testa davanti a Cagnotto

16.57: Grande Tania!!!! Perfetta nel secondo tuffo. Arrivano 75 punti e il primo posto provvisorio

16.56: male Gallantree che entra abbondante in acqua e con 55.50 scende al quarto posto. Ora Tania

16.55: per Freitag quanche spruzzo di troppo in ingresso e arriva un 65.10 che le frutta il secondo posto

16.54: buon tuffo per Reid che con 66.65 si inserisce al secondo posto

16.53: bene Jansen che non sbaglia a differenza delle rivali e guadagna un buon vantaggio: 67.50. E’ in testa

16.52: errore anche per Fedorova che entra in acqua scarsa e totalizza 55.50. Va in testa ma con poco vantaggio su Subschinski e Dallapè

16.51: malissimo Punzel. Scarsa all’ingresso in acqua e arrivano 54.25. E’ terza dietro a Dallapè

16.50: grave errore di Kamulkhina che va abbondante e e totalizza solo 36 punti

16.49: Subschinski totalizza 55.80 e va in testa

16.48: Francesca Dallapè sbaglia l’ingresso in acqua. Abbondante e 43.40. Scivolerà indietro in classifica

16.48: dopo la prima rotazione 1) Cagnotto e Nedobiga, 3) Gallantree, 4) Dallapè 5) Fedorova

16.47: Nedobiga molto bene: 72 punti per lei, prima a pari merito con Cagnotto

16.45: leggermente scarso il tuffo di Tania ma arrivano comunque 72 punti che la pongono in testa

16.44: molto bene Gallatree che totalizza 70.50 e va in testa davanti a Dallapè. Ora Tania

16.43: Freitag totalizza 63 punti con qualche imprecisione

16.42: bene Reid che totalizza 59.40

16.41: buon tuffo di Jansen che però pega le gambe in ingresso in acqua e totalizza 63 punti

16.40: Fedorova molto bene. Pulita nell’ingresso e totalizza 66 restando alle spalle di Dallapè

16.38: scarsa Punzel nell’ingresso in acqua. Errore grave per la tedesca che totalizza solo 45 punti all’esordio

16.37: Kamulkhina bene nell’ingresso in acqua. 50.40 per lei con un coefficiente molto basso

16.36: Subschinski solleva qualche srpuzzo di troppo in ingresso: 55.50 per lei

16.35: benissimo Francesca Dallapè! Perfetto l’ingresso in acqua e arrivano 67.50 punti

16.34: subito male la Velazquez. 46.80

16.32: si parte. La prima a tuffarsi sarà la spagnola Velazquez

16.29: le atlete entrano in vasca. Queste le protagoniste della finale: Velazquez, Dallapè, Subschinski, Khamulkina, Punzel, Fedorova, Jansen, Reid, Freitag, Gallantree, Cagnotto, Nedobiga.

16.27: Assieme a Tania Cagnotto, in gara anche Francesca Dallapè che ha strappato questa mattina l’undicesimo posto in qualificazione. Un ottimo allenamento in vista del sincro dai 3 metri femminile in programma domani

16.25: ci siamo, dunque. Tania Cagnotto va a caccia del suo oro continentale numero 19 nella finale individuale dai 3 metri. E’ tutto pronto all’Aquatic Center per ospitare la prima delle due finali di giornata. La seconda che seguiremo sempre in diretta, è il sincro misto dalla piattaforma e per l’Italia saranno in gara Batki/Verzotto.

12:50: Gara che si chiude con entrambe le azzurre in finale. Tania Cagnotto entra con il secondo punteggio (315.45) mentre Francesca Dallapè con l’undicesimo (261.30) nonostante un grossolano errore nella quarta rotazione.

12:48: 58.50 per la Federova che chiude settima piazza con 289.80

12:45: 58.50 per la Freitag che conclude davanti la Reid in quarta posizione con il punteggio di 303.35.

12:44: Errore della svedese Nero che con 48.00 termina alle spalle di Francesca che ora è nona.

12:43: 67.50 per la Reid che sale in quarta posizione (300.95) immediatamente dietro la connazionale Gallantree

12:41: Punzel e Khamulkina si inseriscono davanti a Francesca che inesorabilmente scende in settima posizione.

12:40: 54.00 per la Gallantree che conclude questa eliminatoria alle spalle della Cagnotto, in terza posizione con 306.60

12:39: 58.90 per la Jansen che si piazza davanti Francesca ed immediatamente dietro il duo Nedobiga-Cagnotto. 291.40 per lei.

12:36: 51.80 per la Velazquez che, di poco, è dietro alla Dallapè che continua la sua scalata.

12:35: Gorebrant che finisce alle spalle di Francesca ed è una buona notizia in chiave qualificazione per l’ultimo atto pomeridiano. 255.25 per la svedese.

12:34: Vediamo la risposta della Nedobiga. 67.50 per l’Ucraina che chiuderà davanti a tutte queste eliminatorie. 326.25 per lei e 10.80 per lei. Sempre terza, al momento, la Dallapè

12:33: Ultimo tuffo per Tania. 61.50 per lei che chiude queste eliminatorie a quota 315.45 che vale senza dubbio la qualificazione alla finale senza però entusiasmare.

12:31: Inizia l’ultima rotazione e c’è la reazione della Dallapè che con 63.00 totalizza 261.30 e potrebbe tornare in corsa per la qualificazione alla finale

12:30: Si conclude la quarta rotazione con la Nedobiga davanti, la Cagnotto più vicina e la Dallapè in quattordicesima posizione distante 5 punti dal dodicesimo posto.

12:27: Non eccellente la Federeva che con 55.80 continua a non incantare. Ucraina che è ottava in questo momento con 231.30.

12:25: Gran tuffo della Freitag che con 66.00 si piazza in quarta posizione a quota 244.85.

12:23: Errore della tedesca Subschinski che con 40.50 precipita in ottava posizione (220.70) rimanendo però davanti alla Dallapè, dodicesima in questo momento.

12:21: Scene in graduatoria la Dallapè. L’azzurra è ora in nona posizone e corre il rischio di finire al di fuori delle 12 questa quarta rotazione mentre la Cagnotto è sempre forte del suo secondo posto.

12:20: Gallantree con 64.50 è terza alle spalle del duo Nedobiga- Cagnotto con 252.60

12:16: La spagnola Velazquez con 51.00 supera la nostra Dallapè facendo scivolare ulteriormente in graduatoria. Ora è quinta l’azzurra.

12:15: Primo tuffo non eccellente per la Nedobiga che con 53.00 rimane in testa ma su cui Tania guadagna 10 punti. Ora il differenziale tra le due di 4.80. La Dallapè invece, al momento, è quarta scavalcata dalla svedese Gorebrant (206.25)

12:13: Continua il festival degli orrori in questa quarta rotazione. E’ il turno della finlandese Karvonen che con 22.60 rischia anche di farsi male, rompendo la superficie dell’acqua con la schiena.

12:12: 63.00 per Tania Cagnotto che continua a mantenersi su standard non eccezionali. 253.95 per lei e prima posizione in classifica.

12:11: Macmanus e Maric restano alle spalle di Francesca ma è solo l’inizio della rotazione.

12:10: Inizia la quarta rotazione con la nostra Francesca che sbaglia completamente il tuffo e con 27.00 rischia di dire addio alla finale del pomeriggio. 198.30 per lei, praticamente è come se non avesse saltato.

12:08: Al termine della terza rotazione si conferma l’ucraina Nedobiga con 13.80 punti di vantaggio sulla Cagnotto. Ottava Francesca Dallapè

12:06: E’ il turno della Federova che sbaglia e con 49.50 scende in classifica al sesto posto (175.50).

12:05: Anche l’altra olandese Freitag si mette davanti alla Dallapè. 60.00 per lei e quinta piazza a quota 178.85

12:04: Le giovani russe continuano a sbagliare e le troviamo in 16esima (Ilinykh) e 21esima posizione (Chaplieva)

12:03: Subschinski che con 63.00 si conferma davanti a Francesca. 63.00 punti per lei ed un totale di 180.20 (quarta piazza) mentre la Dallapè è sesta.

12:02: Reid di pochissimo alle spalle della Dallapè. 57.00 per un totale di 170.45 valgono la settima piazza

12:01: Si riprende la Punzel dopo l’errore del secondo tuffo. 67.50 per la tedesca che risale in ottava piazza (158.70)

12:00: 63.00 per la Khamulkina che per 30 centesimi di punto è alle spalle di Francesca in sesta posizione (171.30)

11:58: 65.10 per la Gallantree che scala posizioni e si porta in terza posizone parziale, dietro alla Cagnotto, facendo scivolare la Dallapè in quinta piazza.

11:57: Jansen che si inserisce nel painino azzurr0. 54.00 sono sufficienti per scavalcare la Dallapè ed inserirsi in terza posizione (172.50)

11:56: 52.50 per la Velazquez che si mette immediatamente alle spalle della Dallapè totalizzando 153.00

11:55: Della Vedova e Gorebrant, sensibilmente dietro ad entrambe le azzurre rispettivamente con 141.15 e e 149.25

11:54: Vediamo la Nedobiga, impeccabile fino a questo punto. 67.50 per lei che continua la sua marcia senza errori. 204.75 per lei 13.80 punti di vantaggio sulla Cagnotto.

11:52: Tocca alla Cagnotto per il suo terzo tuffo che con 60.45 non entusiasma totalizzando 190.95

11:48: Inizia la terza rotazione con la Dallapè che ottiene 55.50 e totalizza 171.30. Un’esecuzione senza infamia e senza lode per l’azzurra.

11:47: Con la croata Boric (100.50 tredicesima) si conclude la seconda rotazione con in testa la Nedobiga davanti la Cagnotto e la connazionale Federova. Ottava posizione per la Dallapè

11:46: 66.00 per la Federova che recupera punti rispetto alla Cagnotto, ma rimanendo sempre alle sue spalle ovvero in terza posizione con 126.00. Ottava attualmente la Dallapè

11:45: Olandese Freitag che ottiene il quarto punteggio con un parziale di 57.35 e un totale di 118.50

11:44: Altro errore per le russe con la Ilinykh e diciannovesima prestazione per lei con 90.65

11:42: 52.70 per la tedesca Subschinski che per meno di 2 punti scavalca Francesca, piazzandosi quinta posizione con 117.20

11:41: 52.70 per la padrona di casa Reid che in questa rotazione è alle spalle della Dallapè, in settima posizione con 113.45

11:40: 60.00 per la bielorussa Khamulkina che con 108.00 è alle spalle di Francesca in settima posizione

11:39: 55.50 per la britannica Gallantree che con 123.00 si piazza immediatamente alle spalle della Cagnotto facendo scivolare la Dallapè al quinto posto

11:38: L’olandese Jansen con 55.50 e un totale di 118.50 scavalca la Dallapè che scivola in quarta piazza

11:37: 54.00 per la Chapalieva che con 97.50 è in ottava posizione parziale

11:36: Un’eliminatoria, per quanto visto fino ad ora, non di grande qualità con tanti errori da parte delle atlete. Non è un caso che la Dallapè, autrice di due tuffi non certo puliti, sia ancora terza in graduatoria.

11:35: Al momento la situazione di classifica vede dunque la Nedobiga in testa davanti a Tania mentre Francesca è terza

11:32: 69.75 per la Nedobiga che con questo parziale balza in testa scavalcando la Cagnotto con un vantaggio di 7 punti. 137.25 per l’ucraina

11:31: Tocca a Tania. Secondo tuffo per lei e non pulito come il primo. 58.50 per la bolzanina in testa con 130.50.

11:30: Girdauskaite e Macmanus che finiscono sensibilmente dietro a Francesca ottenendo la miseria di 45.90 e 46.20 punti per un totale di 92.85 e 89.70

11:28: Inizia la seconda rotazione con Francesca Dallapè che con 55.80 non entusiasma più di tanto e ottenendo un totale di 115.80

11:27: 51.30 per la croata Maja Boric che conclude la prima rotazione

11:26: Sempre la Cagnotto in vetta in questa prima rotazione con la Dallapè nona e la Federova staccata di 10 punti. Attardate le russe.

11:25: E’ il turno di una delle favorite vale a dire Olene Federova che però non va oltre i 60.00 ottenendo il medesimo punteggio della Dallapè e la nona posizione parziale

11:24: Uschi Freitag con 61.50 scavalca la Dallapè che scala in nona piazza.

11:23: Non è la mattinata delle russe al momento. Errore grossolano per Irina Ilinykh che ottiene 47.25 e la quindicesima posizione parziale

11:21: 64.50 per la tedesca Nora Subschinski che con 64.50 si classifica in quarta piazza.

11:20: 54.00 per la tedesca Punzel (ottava) mentre l’altra britannica Grace Reid con 60.75 si mette immediatamente davanti alla Dallapè in quinta posizione

11:19: E’ il turno della padrona di casa Rebecca Gallantree che con 67.50 si porta in seconda posizione alle spalle della Cagnotto ed in coabitazione con l’ucraina Nedobiga

11:18: Reduce dalla gara nella piattaforma la lituana Genevieve Green Angerame torna in gara dai 3 metri ottenendo 47.25.

11:17: 63.00 per Inge Jansen che scavalca la Dallapè si porta in terza posizione parziale

11:16: Sbaglia completamente il tuffo la prima delle russe vale a dire Diana Chaplieva che con 43.50 ottiene il peggior punteggio delle atlete scese in vasca.

11:15: La spagnola Rocio Velazquez conquista la quarta posizione con 57.00 alle spalle della Dallapè. Attualmente prima la Cagnotto e terza Francesca

11:14: E’ il turno della francese di chiare origini italiane Clara Della Vedova che non è autrice di un grande triplo e mezzo in avanti. Solo 44.55 per lei ed ottava piazza parziale

11:13: 67.50 per l’ucraina Anastasiia Nedobiga che si inserisce tra le due azzurre, con il punteggio di 67.50

11:12: 44.55 per la svizzera Madeline Coquoz in sesta posizione parziale su sette atlete che hanno eseguito il primo tuffo

11:11: Taina Karvonen con 52.65 va dietro le due azzurre ed è in quarta posizione parziale

11:10: E’ il turno di Tania Cagnotto.Molto bella l’esecuzione di Tania che ottiene 72.00. Un ottimo inizio per lei e vola in testa.

11:08: L’irlandese Natasha Mcmanus finisce anche lei alle spalle della Dallapè con 43.50.

11:06: E’ il turno di Indre Girdauskaite che totalizza solo 45.60

11:05: Si inizia con la prima rotazione e sul trampolino c’è Francesca Dallapè. Non pulitissimo il tuffo di Francesca, che sporca l’entrata in acqua ottenendo 60.00

11:00: 26 atlete a contendersi il posto tra le migliori dodici e ci auguriamo che oltre a Tania anche Francesca sappia esprimere il proprio meglio, entrando nella finale programmata per le 16:30 italiane.

10:50: Dallapè che sarà la prima a tuffarsi nella vasca dell’Aquatics Centre, mentre la Cagnotto per quinta. Osservate speciali, come possibili rivali, l’ucraina Olena Federova e le russe Diana Chaplieva, Kristina Ilinykh

10:45: E’ il giorno di Tania Cagnotto e Francesca Dallapè nei 3m. Le azzurre andranno in caccia, stamane, della finale con la bolzanina in cerca dell’oro europeo numero 19

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da: Fin/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top