Calcio femminile, Serie A: Verona-Fiorentina sfida Champions, Brescia per il tricolore

brescia-calcio-femminile.jpg

Ci siamo. L’ultima giornata del campionato di Serie A di calcio femminile è alle porte e prepariamoci dunque ad un sabato calcistico di alta tensione per chi vorrà essere insignito del titolo tricolore, chi andrà in cerca della qualificazione in Champions League e chi lotterà fino all’ultimo secondo per la salvezza.

Partiamo dal vertice, vale a dire dal Brescia di Milena Bertolini. Le leonesse, allo Stadio dei Pini in Cervia, sono in cerca di quel punto necessario per laurearsi campionesse d’Italia. Contro un Riviera di Romagna già retrocesso, le motivazioni alle ragazze bresciane non mancherà forti anche dei precedenti che parlano a favore delle rondinelle: 9 incontri e 9 vittorie. All’andata, al Club Azzurri, la capolista si impose per 3-1 grazie ai goal di Cristiana Girelli (doppietta) e Daniela Sabatino su calcio di rigore. La sfida sarà in diretta streaming su BCFtv e sul canale Sport 1 del digitale terrestre. Sfida per cuori forti anche quella allo Stadio Olivieri di Verona tra le gialloblu, padrone di casa, e la Fiorentina. Il match è un vero e proprio spareggio per l’Europa tra due delle squadre che giocano meglio e che hanno ormai una filosofia ben consolidata: da un lato le scaligere, miglior attacco del campionato con 88 reti, esaltano le qualità del proprio reparto offensivo mentre dall’altro le viola, con sole 25 reti al passivo (terza miglior difesa del torneo) fanno dell’equilibrio tattico un credo. Vista la situazione in graduatoria, con le viola seconde a quota 49 punti e le gialloblu terze con 47, quest’ultime hanno un solo risultato per ambire alla Champions, vale a dire vincere, mentre le gigliate potranno raggiungere il traguardo continentale avendo due opzioni su tre. In questo senso, sono le fiorentine a presentarsi in condizioni migliori alla vigilia di questo confronto fondamentale. Il Verona di Longega, anche in quest’occasione, dovrà fare i conti con l’infermeria piena. Alle assenze delle infortunate Stephanie Öhrström, Cecilia Salvai e Desirè Marconi, infatti, si aggiunge anche quella di Melania Gabbiadini uscita dal campo sabato scorso durante il vittorioso match di Ravenna per il riacutizzarsi della lesione muscolare che la affligge da tempo. Il tecnico scaligero potrebbe inserire nel proprio roster alcune giocatrici della primavera.

Un’altra battaglia sarà quella al “Raimondo Vianello” tra la Res Roma e il Mozzanica. Le capitoline dovranno assolutamente uscire indenni dal confronto e magari vincere contro le bergamasche se vorranno mettersi al riparo da qualsiasi sorpresa. Con un pari, infatti, la truppa di Fabio Melillo (19 punti in classifica) non sarebbe certa della salvezza dovendo prestare troppa attenzione ai risultati degli altri campi ovvero: Bari Pink Sport Time – San Bernardo Luserna e Tavagnacco – Vittorio Veneto. Vi mostriamo la situazione di classifica e le possibili eventualità:

7 RES ROMA 21 19
8 LUSERNA 21 19
9 VITTORIO V. 21 18
10 BARI 21 16
11 RIVIERA (retrocesso) 21 15
12 SUDTIROL (retrocesso) 21 12
  • Se le 4 squadre dovessero trovarsi tutte a quota 19 punti per la classifica avulsa retrocederebbe la Res, si salverebbe il Bari e farebbero lo spareggio Vittorio Veneto e San Bernardo Luserna.
  • Se fossero 3 le squadre a trovarsi a quota 19 punti ci sarebbe uno spareggio tra Res e San Bernardo Luserna.
  • Se dovessero vincere sia San Bernardo Luserna e sia Vittorio Veneto alla Res non basterebbe un pareggio.

Una situazione decisamente intricata e la squadra di Nazzarena Grilli non farà di certo sconti, desiderosa di chiudere al meglio possibile la stagione, dopo aver fallito gli obiettivi stagionali. In casa giallorossa, mister Melillo alla vigilia della partita ha dichiarato: ““Dobbiamo fare risultato, dobbiamo salvarci: lo dobbiamo alla nostra dignità di sportivi e al nostro mondo, fatto di amore e valori importanti che vanno oltre le logiche di una squadra di calcio. Forza ragazze, dimostriamo di meritare la A” (fonte sito Res Roma). Andando ad analizzare con più attenzioni i match citati, vale a dire Tavagnacco-Vittorio Veneto e Bari Pink Sport Time – San Bernardo Luserna, la sfida al Comunale di via Tolmezzo si presenta, esattamente come quella di Roma: una compagine che non ha più niente da chiedere al campionato (Tavagnacco) contrapposta ad un’altra (il Vittorio Veneto) bisognosa di punti ed attualmente quartultima (sarebbe retrocesso). Friulane che non saranno nella loro formazione tipo per le assenze di Lana Clelland e Paola Brumana. All’andata la vittoria delle gialloblu non fu affatto scontata e solo grazie ad una rete di Roberta Filippozzi le quinte in graduatoria riuscirono a trionfare. Dal canto suo, la squadra ospite crede nelle proprie possibilità e per bocca del Direttore Sportivo Marco Partata suona la carica: ”Sabato sarà LA partita che tutti aspettano. Noi l’affronteremo come al solito, preparandoci bene in serenità, consapevoli che per far risultato dovremmo dare tutti il 110%. L’apporto dei nostri tifosi sabato scorso è stato determinante, sentir un boato dalle tribune è stato una cosa meravigliosa che ha dato ancor più carica alle ragazze; mi auguro che, vista la vicinanza, il pubblico ci segua anche a Tavagnacco. Han dimostrato di essere il nostro dodicesimo uomo in campo e averlo sabato potrebbe essere determinante per le Tose” (fonte sito Permac Vittorio Veneto). A Bari, le pugliesi cercheranno di far valere il fattore campo e non potranno che vincere essendo la squadra con meno punti delle quattro coinvolte in questo intreccio “salvezza”. Nello stesso tempo, le torinesi di Tatiana Zorri, reduci da un buon periodo di forma con due vittorie negli ultimi due incontri, andranno a caccia dei 3 punti senza curarsi dei risultati altrui. A chiosa di quest’ultima giornata, il match tra Sudtirol-S.Zaccaria tra due compagini con umori differenti: le bolzanine già retrocesse e le romagnole autrici di un grandioso campionato nel corso del quale si sono messe in luce tanti talenti in prospettiva (vedi Martina Piemonte) come il sicuro sesto posto in classifica certifica.

SABATO, 21.05.2016
15:30 h AGSM VERONA FIORENTINA
15:30 h TAVAGNACCO VITTORIO VENETO
15:30 h RES ROMA MOZZANICA
15:30 h SUDTIROL S.ZACCARIA
15:30 h RIVIERA DI R. BRESCIA
15:30 h BARI 1908 PINK S.BERNARDO LU.

 

CLASSIFICA SERIE A

# SQUADRA MP PTS
1 BRESCIA 21 52
2 FIORENTINA 21 49
3 VERONA 21 47
4 MOZZANICA 21 44
5 TAVAGNACCO 21 38
6 S.ZACCARIA 21 25
7 RES ROMA 21 19
8 LUSERNA 21 19
9 VITTORIO V. 21 18
10 BARI 21 16
11 RIVIERA 21 15
12 SUDTIROL 21 12

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Brescia Calcio Femminile

Lascia un commento

Top