Calcio femminile, Serie A: Brescia per avvicinarsi al tricolore, Fiorentina e Verona in lotta per l’Europa

13095735_1338292949517988_1789198396690471169_n.jpg

La penultima giornata del campionato di calcio femminile di Serie A presenta confronto interessanti che potrebbero fornire risposte importanti per le zone alte della classica nonché in chiave salvezza.

Il Brescia capolista, dopo il pareggio di Tavagnacco, ha un solo obiettivo: vincere ed avvicinarsi sempre più al traguardo tricolore. Le ragazze di Milena Bertolini affronteranno sul proprio campo il Bari Pink Sport Time coscienti di non poter sottovalutare l’impegno e desiderose di conquistare un successo fondamentale. Una partita difficilissima, secondo quanto dichiarato dalla Bertolini alla vigilia dell’incontro, per via di un avversario in grande salute e reduce da degli ottimi risultati. Il Bari, infatti, ultimo in classifica fino a poche settimane fa, è allo stato attuale fuori dalle sabbie mobili della retrocessione e pertanto andrà a Brescia con la giusta convinzione. Leonesse che dovranno fare a meno per il confronto di questo sabato di Valentina Cernoia, nuovamente fermata da un infortunio.

Scontri fondamentali anche per Fiorentina e Verona opposte, rispettivamente a Res Roma e San Zaccaria. La Fiorentina, reduce dall’importante successo contro Suditirol, vuol confermare la seconda piazza affrontando a San Marcellino una della squadre più talentuose del torneo ovvero la Res Roma. La squadra di Fabio Melillo, dopo aver vinto con il Vittorio Veneto in un incontro di capitale importante per la salvezza, si presenta sul campo delle viola, consapevole delle proprie qualità e recuperando anche alcune giocatrici importanti di ritorno dall’Europeo U17 ovvero Camilla Labate, Arianna Caruso e Giada Greggi, non disponendo però di Federica Marzi, Veronica Spagnoli, Riana Nainggolan e Gioia Mancini. “Loro saranno molto motivati dalla possibilità di andare in Champions e dalla lotta allo scudetto. Noi dal canto nostro non abbiamo certezze matematiche e dobbiamo necessariamente cercare di fare risultato in una delle ultime due partite. Quindi metteremo tutto, spero, perché le ragazze in quest’ultimo periodo hanno capito l’importanza della posta in palio” – le parole di mister Melillo. L’Agsm invece, al “Massimo Soprani”, contro il S.Zaccaria, cercherà di centrare il bersaglio grosso, per continuare la lotta con le gigliate per la qualificazione in Champions League, giocandosi tutto nello scontro diretto dell’ultima giornata. Scaligere che, come sempre, non arrivano a questo appuntamento nelle migliori condizioni possibili, visti gli infortuni di Cecilia Salvai e Marta Carissimi, tuttavia la necessità del risultato pieno darà grandi motivazioni alle ragazze di Renato Longega. Dal canto suo, la compagine allenata da Marinella Piolanti, vorrà chiudere degnamente la sua stagione davanti al proprio pubblico disponendo anche delle formazione migliore visti i rientri di Erika Santoro dall’Europeo U17 in Bielorussia e Giulia Baldini impegnata in amichevole con l’U23.

Sfida importante più per il morale che per traguardi concreti quella di Via Aldo Moro tra il Mozzanica e il Tavagnacco. Le orobiche, protagoniste di uno scorcio di stagione avaro di soddisfazioni, tenteranno di ritrovare il filo del discorso interrotto contro una compagine che, pur avendo cambiato allenatore, è capace di qualunque risultato specie quando si è trovata difronte le squadre più blasonate. “Dobbiamo ritrovare tranquillità e confidenza con il goal, abbiamo il dovere di finire bene con queste due gare che ci serviranno per poi presentarci in forma all’appuntamento con il Brescia, nella semifinale di coppa… purtroppo è andata come non doveva andare, la fortuna ci ha girato le spalle. Se a Bolzano fossimo riuscite a trovare la seconda rete, che avremmo meritato, visto le tante occasioni create, sarebbe stato tutto diverso. Invece quel risultato ha condizionato anche le gare successive… in questi momenti è inutile cercare un capro espiatorio, ognuna di noi deve farsi un bell’esame di coscienza e chiedersi se ha dato tutto quello che poteva dare”. Sono queste le parole del capocannoniere del campionato Valentina Giacinti, riportate sul sito della società bergamasca, che descrivono esaustivamente il momento vissuto dalle calciatrici allenate da Nazzarena Grilli. Mister orobico che dovrà valutare la condizione di alcune giocatrici di ritorno dagli impegni con le nazionali giovanili mentre in casa Tavagnacco, Amedeo Cassia dovrà fare a meno di due riferimenti importanti come Lana Clelland e Paola Brumana. In conclusione, scontri diretti per la salvezza tra San Bernardo Luserna-Suditirol e Vittorio Veneto-Riviera Di Romagna.

 

GIORNATA 21 – SABATO, 14.05.2016
15:30 h S.BERNARDO LU. SUDTIROL
15:30 h BRESCIA BARI 1908 PINK
15:30 h VITTORIO VENETO RIVIERA DI R.
15:30 h S.ZACCARIA AGSM VERONA
15:30 h MOZZANICA TAVAGNACCO
15:30 h FIORENTINA RES ROMA

 

CLASSIFICA SERIE A

# SQUADRA MP PTS
1 BRESCIA 20 49
2 FIORENTINA 20 46
3 VERONA 20 44
4 MOZZANICA 20 41
5 TAVAGNACCO 20 38
6 S.ZACCARIA 20 25
7 RES ROMA 20 19
8 BARI 20 16
9 LUSERNA 20 16
10 RIVIERA 20 15
11 VITTORIO V. 20 15
12 SUDTIROL 20 12

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Asd Mozzanica

Lascia un commento

Top