Calcio, amichevoli: all’Italia basta Pellè, Scozia battuta 1-0 con il 3-5-2 in cui brilla Candreva

12075046_516709425164716_3642807141642853670_n.jpg

Italia batte Scozia 1-0 a Malta e si conferma squadra (quasi) mai capace di chiudere in goleada le amichevoli. Sulla strada verso Euro 2016, tuttavia, ci sono indicazioni positive, di solidità difensiva e di varie soluzioni offensive. Basta un gol di Graziano Pellè, abulico nel primo tempo ma sempre decisivo.

Il 3-5-2 iniziale di Antonio Conte è quello, sulla carta, più probabile per gli Europei. Il test è importante e il ct non vuole lasciare nulla al caso, con Eder e Pellè in avanti e De Rossi in cabina di regia nonostante il recente problema al tendine d’Achille. I britannici – simili all’Irlanda, che l’Italia affronterà il 22 giugno a Lille – partono molto abbottonati ma già al 7′ Marshall è miracoloso su una punizione dalla distanza di Candreva e, soprattutto, sul tap in sotto misura della punta del Southampton. Il primo tempo non si sblocca nonostante la verve del laziale sulla fascia destra: incredibile l’errore di Giaccherini che spara alto un rigore in movimento al 23′. Buffon comunque è spettatore non pagante, ma il tandem offensivo fatica a ingranare. Ci prova anche Florenzi con scarsa mira.

Passano dieci minuti dall’inizio della ripresa e il duo Eder-Pellè confeziona la rete del vantaggio: inserimento centrale e botta da fuori del bomber azzurro, palla nell’angolino basso e 1-0. Poi Conte si sbizzarrisce con i cambi: entrano i giovani Insigne e Bernardeschi, gli “uomini qualità”, e c’è Parolo per riequilibrare il centrocampo. Poco dopo ecco anche Zaza e Jorginho, che subentra a un De Rossi apparentemente in forma e dedito più alla fase dell’impostazione del gioco più che a quella di rottura visto il modesto livello degli scozzesi, quasi mai pericolosi fino al mancino di Ritchie che al 33′ fa tremare la porta di Buffon.

La stanchezza si fa sentire e anche i nuovi entrati si limitano a controllare il risultato. In ottica tagli, il mancato ingresso di Ciro Immobile potrebbe confermare le voci della settimana ormai conclusa: l’escluso, tra gli attaccanti, potrebbe essere proprio il granata. Martedì 31 maggio, in diretta tv su Rai Uno dalle 20.35, scopriremo i 23.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @Fcaligaris

Foto da: pagina Facebook Antonio Candreva

Lascia un commento

Top