Boxe femminile, Mondiali 2016: Marzia Davide fa il primo passo verso Rio 2016

Boxe-Marzia-Davide.jpg

È arrivato uno dei momenti più attesi per l’Italia in queste prime giornate dei Campionati Mondiali di boxe femminile 2016. Ad Astana, capitale del Kazakistan, ha infatti combattuto Marzia Davide, che nella categoria olimpica 51 kg era opposta all’ungherese Katalin Ancsin, già medagliata d’argento europeo nel 2010, seppur nella divisione di peso inferiore, e reduce dalla vittoria sulla dominicana Almazar De León nel primo turno.

L’azzurra ha dimostrato sin da subito di poter gestire al meglio l’incontro con la magiara, costretta quasi sempre sulla difensiva da una Davide che ha mostrato una buona forma. La due volte finalista iridata si è alla fine imposta ai punti con verdetto unanime da parte dei giudici (40-36, 40-36, 40-34), imponendosi in tutte le quattro riprese e compiendo dunque un primo passo verso la qualificazione olimpica per Rio 2016, riservata alle quattro semifinaliste di questi Campionati Mondiali. La sua prossima avversaria sarà la tedesca Azize Nimani, che ha sconfitto l’indiana Mery Kom Hmangte ai punti (38-38, 39-37, 39-37).

Le atlete azzurre torneranno sul ring domani per una doppia sfida con gli Stati Uniti: Alessia Mesiano, testa di serie numero uno delle 57 kg, incrocerà i guantoni con Stalacia Legget, vincitrice al primo turno sulla cinese di Taipei Huang Hsiao-Wen, mentre Flavia Severin, impegnata nella categoria olimpica delle 75 kg, combatterà contro Franchon Crews.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top