Boxe femminile, Mondiali 2016: Cipollone supera l’ostacolo irlandese

Boxe-Diletta-Cipollone-FPI.jpg

Seconda giornata ad Astana, capitale del Kazakistan, per i Campionati Mondiali di boxe femminile 2016, prova valida anche come ultima chance qualificativa per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro per le tre categorie facenti parte del programma a cinque cerchi.

Dopo l’eliminazione di Irma Testa (60 kg) per mano della svedese Agnes Alexiusson su verdetto unanime da parte dei giudici (40-36, 39-37, 39-37) nella giornata di ieri, a risollevare le sorti della nazionale azzurra ci ha pensato quest’oggi Diletta Cipollone, ventiseienne pescarese, che ha superato in scioltezza primo turno della categoria 54 kg. Contro la pluricampionessa nazionale irlandese Dervla Duffy, l’atleta italiana ha dominato tutte le quattro riprese in programma, chiudendo con una netta vittoria ai punti per 3-0 (40-36 per tutti i giudici). La sua prossima avversaria sarà dunque la francese Delphine Mancini, nona classificata ai Giochi Europei di Baku 2015.

Le azzurre torneranno sul ring domani con Valeria Calabrese, impegnata nella categoria 48 kg contro Chin Chian Huei (Taipei Cinese), e soprattutto Marzia Davide, alla ricerca di un pass olimpico fra le 51 kg, che inizierà il proprio percorso contro l’ungherese Katalin Ancsin.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FPI

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top