Beach volley, World Tour 2016, Sochi. Italia: difficile ma non impossibile. Il programma di oggi

nicolai-lupo-7.4.2016.jpg

Le tre coppie maschili nei sedicesimi con sfide (soprattutto una) che nascondono insidie, quella femminile che attende di conoscere l’avversaria negli ottavi di finale. L’Italia del beach volley è pronta a vivere un’altra giornata campale a Sochi dove va in scena il quint’ultimo appuntamento valido per le qualificazioni a Rio 2016.

Si parte con i sedicesimi femminili dove non ci sono coppie italiane visto che Menegatti/Orsi Toth sono già agli ottavi e attendono di conoscere la rivale che uscirà dalla sfida tra Barsuk/Moiseeva (Russia) e Dubovcova/Nestarcova (Slovacchia) in scena alle 8 ora italiana.

Questi i sedicesimi di finale del torneo femminile in programma alle 8 e alle 9: Brzostek/Kolosinska (Pol)-Lahti/Lehtonen (Fin), van der Vlist/van Gestel (Ned)-Jupiter/Longuet (Fra), Abalakina/Syrtseva (Rus)-Betschart/Huberli (Sui), Wang/Yue (Chn)-Makroguzova/Motrich (Rus), Birlova/Ukolova (Rus)-Hansel/Schwaiger (Aut), Mashkova/Tsimbalova (Kaz)-Holtwick/Semmler (Ger), Laboureur/Sude (Ger)-Xia/ Chen Xue (Chi).

In campo maschile l’osso più duro è capitato ai gemelli Paolo e Matteo Ingrosso che nei sedicesimi di finale dovranno affrontare i trionfatori del Grand Slam di Rio, i polacchi Losiak/Kantor. Cinque finora i precedenti, l’ultimo e più nobile dei quali lo scorso anno nella semifinale delle Major Series di Stavanger quando i polacchi vinsero in due set. I precedenti però parlano a favore degli azzurri che hanno vinto tre volte e perso due. Si gioca alle 11. La vincente di questa sfida affronterà i russi Semenov/Krasilnikov negli ottavi di finale.

Strada meno tortuosa per Paolo Nicolai e Daniele Lupo che nei sedicesimi affronteranno alle 10 gli ucraini Gordieiev/Babich, coppia che proprio a Sochi lo scorso anno ha ottenuto il proprio miglior risultato nel World Tour (25mi) e, comunque vada, oggi riuscirà a migliorarsi. Chi vince affronta negli ottavi i tedeschi Erdmann/Matisyk.

Impegno da non sottovalutare, infine, per Alex Ranghieri e Adrian Carambula che alle 11 scenderanno in campo contro i padroni di casa russi Stoyanovskyi/Yarzutkin, coppia che ha saputo anche conquistare un podio quest’anno nel World Tour, nella tappa d’esordio di Kish Island, chiudendo al nono posto e che, in stagione, vanta anche due noni posti ad Antalya e Doha. Non ci sono precedenti fra le due coppie, chi vince affronta negli ottavi nientemeno che i lettoni campioni d’Europa in carica Samoilovs/Smedins.

Così gli altri sedicesimi: Binstock/Schachter (Can)-Bockermann/Walkenhorst (Ger), O’Gorman/Pedlow (Can)-Basta/Kolaric (Srb), Doppler/Horst (Aut)-Fijalek/Prudel (Pol), Bourne/Hyden (Usa)-Sidorenko/Dyachenko (Kaz), Tocs/Finsters (Lat)-Krou/Rowlandson (Fra).

Lascia un commento

Top