Beach volley, Mondiale U21, Lucerna. Impresa Frasca/Gradini: battute le cinesi. Lantignotti/Traballi 17me

frasca-gradini-14.5.2016.jpg

Bella impresa di Federica Frasca e Alice Gradini nei sedicesimi di finale del campionato mondiale Under 21 in corso di svolgimento a Lucerna (Svizzera). La coppia azzurra, che aveva perso piuttosto nettamente due delle tre sfide del girone preliminare, hanno finalmente espresso tutte le loro potenzialità battendo una coppia molto temibile, formata dalle cinesi Chen e Li. Pochissima esperienza per la coppia cinese a livello internazionale ma la forza del vivaio cinese è indubbia e questo cresce il valore del successo delle azzurre.

La coppia italiana ha sconfitti Chen/Li 2-0: tiratissimo il primo parziale, vinto da Frasca/Gradini ai vantaggi 24-22, più netto il successo delle italiane nel secondo set con il punteggio di 21-16. La coppia azzurra conquista così l’accesso agli ottavi di finale e una top ten che era l’obiettivo minimo della vigilia ma alle 18  proverà a fare ancora meglio affrontando la coppia rivelazione del torneo, quella rumena composta da Matei/Vaida, proveniente dalle qualificazioni e capace di vincere sei incontri ( i tre delle qualifiche e i tre del girone preliminare) cedendo un solo set. Compito durissimo, dunque, per le italiane.

Si ferma, invece, ai sedicesimi di finale l’avventura di Gaia Traballi e Michela Lantignotti che hanno sicuramente pagato nei giorni successivi le grandi fatiche della giornata di esordio quando sono state costrette a tre sfide durissime per dare la caccia ad una qualificazione arrivata cn un pizzico di fortuna come lucky loser.

La coppia azzurra è uscita sconfitta 2-0 (21-16, 21-15) dalle lettoni Graudina/Neciporuka, coppia che, nonostante la giovanissima età, ha già una certa esperienza a livello internazionale, è campione d’Europa in carica nella categoria Under 18 ed è arrivata nona lo scorso anno ai Giochi Europei di Baku. Azzurre non fortunatissime nel sorteggio che concludono comunque la loro avventura mondiale con tre successi e altrettante sconfitte.

Così gli altri sedicesimi: Sinisalo/Ahtiainen (Fin)-Erika/Michelle (Par) 1-2 (21-15, 17-21, 6-15), McNamara/McNamara (Can)-Valdez Lizarraga/Burnside (Mex) 2-0 (21-14, 21-18), Bustamante/Muno (Usa)-Holzer/Radl (Aut) 1-2 (21-18, 17-21, 9-15), Rudykh/Zayonchkovskaya (Rus)-Nezir/Cetin (Tur) 2-0 (21-19, 21-13), Victoria/Andressa (Bra)-Joe/Toko (Van) 2-0 (21-14, 21-15), Murakami/Deguchi (Jpn)-Kloda/Trybula (Pol) 2-0 (21-16, 21-15).

Così gli ottavi in programma fra poco: Zobnina/Andriukaityte (Ltu)-Erika/Michelle (Par), Shalayeuskaya/Siakretava (Blr)-M.McNamara/N.McNamara (Can), Matei/Vaida (Rou)-Frasca/Gradini (Ita), Makroguzova/Kholomina (Rus)-Graudina/Neciporuka (Lat), Sponcil/Van Winden (Usa)-Holzer/Radl (Aut), Arnholdt/Schneider (Ger)-Rudykh/Zayonchkovskaya (Rus), Duda/Ana Patrícia (Bra)-Victoria/Andressa (Bra), Stubbe/Daalderop (Ned)-Murakami/Deguchi (Jpn).

Lascia un commento

Top