Beach volley, Mondiale U21, Lucerna. Due coppie azzurre a caccia del main draw

federica-frasca-11.5.2016.jpg

Dopo un anno di pausa la Fivb ripropone i Mondiali giovanili e oggi a Lucerna con le qualificazioni maschili e femminili scatta la rassegna iridata più attesa, quella dedicata agli Under 21.

Tre (due femminili e una maschile) le coppie italiane iscritte alla kermesse giovanile con l’Italia che sconta i risultati scadenti del 2014 e dunque una sola coppia azzurra, quella femminile formata da Federica Frasca e Alice Gradini è già qualificata per il tabellone principale mentre per Michela Lantignotti e Gaia Traballi tra le donne e Felice Sette e Davide Acconci tra gli uomini occorre superare una qualificazione che è una sorta di Mondiale bis visto che la seconda coppia di gran parte delle nazioni di punta è costretta a passare dalle qualifiche il cui livello è ovviamente alto.

CHI SONO. Felice Sette, pugliese di Altamura, è campione italiano in carica Under 21 in coppia con Laganà. Ha una certa esperienza nei tornei giovanili internazionali avendo chiuso 17mo due anni fa il Mondiale U19 e quarto l’Europeo (miglior risultato assoluto a livello giovanile per l’Italia negli ultimi due anni) in coppia con Mazzon. Lo scorso anno ha conquistato il nono posto all’Europeo U20 di Larnaka in coppia con Vendetti. Davide Acconci, romano, è invece alla sua prima esperienza internazionale. Lo scorso anno ha vinto una tappa del campionato italiano Under 21 in coppia con Saturnino e gioca il campionato indoor di B2 con la maglia della Fenice Roma.

Da Roma arriva anche la coppia femminile che ha la certezza di essere in tabellone principale. Federica Frasca e Alice Gradini hanno disputato il campionato indoor di B2 nell’Olimpia Roma alla corte di Simonetta Avalle. Delle due solo Federica Frasca ha esperienza a livello internazionale avendo già partecipato a ben cinque eventi tra Mondiali ed Europei e sempre con compagne diverse. Il primo nel 2013 (Europeo U18) con Lantignotti (none), poi nel 2014 il Mondiale U19 con Giometti (17me), l’Europeo U20 con Bianchin e U22 con Zuccarelli (entrambi chiusi all’ottavo posto) e lo scorso anno l’Europeo Under 20 con Traballi dove arrivò un ottimo quinto posto.

Romagna e Lombardia nella seconda e ultima coppia azzurra che partirà dalle qualificazioni, composta da Michela Lantignotti e Gaia Traballi. Lantignotti (figlia dell’ex centrocampista di Milan e Cesena) vive a Cesena e si allena a Cesenatico nelle strutture della Bvu. Ha esordito in azzurro nel 2013 chiudendo nona in coppia con Frasca l’Europeo Under 18 e nel 2014 è stata quarta (miglior risultato femminile degli ultimi due anni) nell’Europeo U20 di Cesenatico. Gioca il campionato italiano in coppia con un’altra cesenate, Silvia Leonardi.
Gaia Traballi, milanese, invece, di solito fa coppia con Ester Maestroni e non è alla prima esperienza internazionale visto che ha già disputato assieme a Maestroni in campionato europeo U18 nel 2014 chiudendo al nono posto e lo scorso anno ha conquistato un ottimo quinto posto nell’Europeo U20 a Larnaka con Frasca.

QUALIFICAZIONI. Le prime a scendere in campo alle 9.50 saranno Lantignotti/Traballi che sono attese da una strada irta di ostacoli per centrare la qualificazione al main draw. Le azzurre affronteranno al primo turno le canadesi Harnett/Veltman, poi in caso di successo ad attenderle ci saranno alle 14 le polacche Adamek/Kwiatkowska e poi nel tardo pomeriggio l’eventuale finale per entrare in tabellone probabilmente con le russe Rudykh/Zayonchkovskaya. Cammino durissimo, dunque, per la coppia italiana.

Meno tortuoso (ma con il probabile ostacolo statunitense in finale) appare il tabellone delle qualifiche maschili per Sette/Acconci che salteranno il primo turno e alle 12.20 si troveranno di fronte i giovani norvegesi Aerrestad/Sorum, coppia comunque collaudata.
In caso di vittoria gli azzurri affronteranno nella sfida decisiva per accedere al main draw la vincente di Pristauz-Telsnigg/Friedl (Aut)-vincente Tellez/Camillo (Col)-Rodrigues/Skinner (Usa).

Lascia un commento

Top