Basket: Chris Wright positivo al Modafinil, ma gli serve per curare la sclerosi multipla

basket-chris-wright-fb-pallacanestro-cantù-1.jpg

Situazione paradossale nel mondo della pallacanestro italiana, dopo che la Prima Sezione del Tribunale nazionale antidoping ha deciso di sospendere in via cautelare Chris Wright, giocatore della Openjobmetis Varese.

Il play americano è risultato positivo il 4 maggio scorso allo stimolante Modafinil dopo il match perso nell’ultima giornata di campionato contro Cantù per 89-79. Questo farmaco viene però utilizzato per la cura della sclerosi multipla, diagnostica dal 2012 allo stesso Wright.

Una cura confermata dalla stessa Varese, che ha subito specificato come il giocatore utilizzi il Modafinil da tempo. Nei prossimi giorni la società insieme al proprio play deciderà come intervenire e come presentare ricorso alla squalifica.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

Foto di pagina FB della Pallacanestro Cantù

Lascia un commento

Top