Atletica, Hanna Cunliffe, sprinter rivelazione dell’anno, diverrà italiana?

Hanna-Cunliffe.jpg

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, la velocista statunitense Hanna Cunliffe, avrebbe quasi ultimato i documenti per richiedere la nazionalità sportiva italiana.

La ventenne dell’Oregon è stata una delle principali sorprese di questo inizio stagione, essendo scesa a 10”99 sui 100 metri, quinta prestazione mondiale dell’anno e in Europa preceduta solo dalla fuoricalsse olandese Dafne Schippers.

La Cunliffe discende lontanamente da una famiglia italiana, infatti i suoi trisavoli emigrarono negli States alla fine del 19° secolo ed è proprio la cittadinanza tricolore del trisnonno, qualora mai “abbandonata”, che consentirebbe all’atleta di Portland di indossare la maglia azzurra. Tuttavia la figlia di questa coppia si unì in matrimonio con un altro cittadino del bel Paese emigrato, per cui anche il nonno risulterebbe italiano.

Si tratterebbe di una scelta di un ritorno alle origini, come confermato dal padre che è in contatto col DT italiano dell’atletica Massimo Magnani; certamente nel nostro paese avrebbe anche la certezza di partecipare alle grandi manifestazioni, visto che nessuna azzurra può lontanamente avvicinarsi a tali tempi, mentre negli USA la concorrenza è molto più qualificata, anche se un 10”99 (e un 22”71 sui 200) ottenuto a 20 anni la pone tra i talenti da seguire anche oltre oceano.

Ora non rimane che aspettare le prossime vicende con attesa e curiosità, perché potremmo ritrovarci in casa, piovuta dal cielo, una campionessa di livello assoluto, se non per Rio 2016, comunque non impossibile, per i prossimi eventi di rilevanza mondiale.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Foto: Hanna Cunliffe Twitter

Lascia un commento

Top