Atletica, Yelena Isinbayeva: “In caso di esclusione, mi rivolgerò a una corte internazionale per i diritti umani”

isinbaeva-pagina-fb.jpg

Il mondo dell’atletica è in fermento sulla decisione che prenderà la IAAF il prossimo mese riguardo la partecipazione degli atleti russi ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Dopo tante settimane di silenzio, la bi-campionessa olimpica Yelena Isinbayeva esce allo scoperto su Skype con parole molto pesanti, riportate dal sito della Gazzetta dello Sport: ““In caso di una conferma dell’esclusione, mi rivolgerò personalmente a una corte internazionale per i diritti umani. E sono molto fiduciosa in una vittoria”. 

Una forte decisione quella dell’astista di Volgograd, che parla di “discriminazione” nel mondo nel sport, con l’impotenza che hanno gli atleti russi al cospetto della Federazione e con il rischio di veder vanificati quattro anni di allenamenti.

Il governo russo ha inoltre previsto una serie di normative proprio sull’assunzione di sostanze dopanti, che dal 2017 dovrebbe diventare reato. Ricordiamo inoltre che la IAAF si era già espressa sull’esclusione degli atleti dalle Olimpiadi lo scorso novembre e che quindi si sta decidendo sulla conferma o meno del provvedimento.

Foto: pagina Facebook Yelena Isinbaeva

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top