Atletica, doping: incredibile Onyia, positiva per la quinta volta

Atletica-Josephine-Onyia.jpg

Dopo la Russia, che ha rivelato i nomi dei suoi quattordici atleti risultati positivi ai test condotti a posteriori sui campioni di Pechino 2008, anche il Comitato Olimpico Spagnolo (COE) si è pronunciato in merito, affermando che un proprio atleta sarebbe coinvolto nel caso. La stampa iberica ha poi fatto sapere che si tratta dell’ostacolista Josephine Onyia, atleta di origine nigeriana naturalizzata nel 2007 e già squalificata a vita lo scorso anno, quando fu trovata non negativa per la quarta volta in carriera. Per la ventottenne si tratterebbe dunque di un record di positività, anche se questo risultato non andrà ad incidere sui risultati degli scorsi Giochi, essendo stata eliminata nelle semifinali dei 100 metri ostacoli. Proprio nel 2008, però, Onyia conquistò la medaglia d’oro sui 60 metri ostacoli ai Campionati Europei indoor.

Un altro tassello si aggiunge dunque al caso doping di Pechino 2008: al momento, dunque, sappiamo che quattordici atleti russi ed una spagnola sono coinvolti, ma restano ancora da svelare i nomi di altri sedici atleti e dieci Paesi coinvolti. Australia, Francia, Gran Bretagna e Sudafrica hanno smentito ufficialmente ogni implicazione.

Doping: svelati i nomi dei russi positivi a Pechino 2008. La promessa: nessun ex dopato a Rio 2016

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top