Atletica, Diamond League Rabat 2016: Tamberi e Fassinotti per volare alto, Chatbi per stupire

Tamberi-Atletica-Fabrizio-Zani-Red-Bull-2.jpg

Gianmarco Tamberi


La Diamond League di atletica leggera sta entrando nel vivo e si appresta a vivere la terza tappa della stagione, quella di Rabat (Marocco). Andiamo dunque ad analizzare le gare ed i possibili protagonisti del week-end.

Iniziamo dall’evento che ci riguarda più da vicino, ovvero il salto in alto maschile. Nella pedana marocchina scenderanno infatti in gara le due punte di diamante dell’atletica italiana, Gianmarco Tamberi e Marco Fassinotti, entrambi intenzionati a proseguire nel migliore dei modi la marcia di avvicinamento alle Olimpiadi di Rio. Gli azzurri tuttavia non avranno vita facile, poichè l’ucraino Bohdan Bondarenko e lo statunitense Erik Kynard rappresentano degli avversari di ottimo livello. La gara più interessante dal punto di vista competitivo sarà però quella degli 800 metri, dove l’algerino Taoufik Makhloufi, il botswano Nijel Amos, l’etiope Mohammed Aman ed il bosniaco Amel Tuka si daranno battaglia dal primo all’ultimo secondo, con dei tempi che potrebbero essere vicini al minuto e 43″. Altra presenza italiana è prevista nei 3000 siepi, dove Jamel Chatbi è attualmente iscritto insieme (tra gli altri) ai fortissimi keniani Paul Koech e Jairus Birech.  Quella di Rabat sarà inoltre un’ottima occasione per confrontare due aspiranti alla medaglia d’oro olimpica nei 110 ostacoli: lo statunitense David Oliver ed il cubano naturalizzato spagnolo Orlando Ortega. Ci si aspetta un grande spettacolo anche nei 400 metri, dove il botswano Isaac Makwala, dopo l’exploit del 2015, proverà a ripetersi con più continuità nell’anno dei Giochi.

Tra le donne spicca la presenza di Valerie Adams nel getto del peso, gara nella quale la neozelandese cerca i 20 metri. Un’altra dominatrice annunciata è la colombiana Caterine Ibarguen, che dovrebbe vincere in scioltezza il salto triplo. La greca Nikoleta Kiriakopoulou e la cubana Yarisley Silva dovrebbero invece contendersi il diamantino nell’asta, dove l’americana parte leggermente favorita.

Foto: Red Bull

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top