Atletica: Daniele Greco rientra con 16,32 dopo 2 anni di stop, ritornano anche Jacobs e Abate

Daniele-Greco1.jpg

La prima fase dei Campionati Societari di atletica, ancora a livello regionale, ha rappresentato il rientro alle competizioni di alcuni azzurri, fermi per infortuni da lungo tempo.

Il più atteso era senz’altro l’ex campione europeo indoor e 4° alle Olimpiadi di Londra, Daniele Greco che tornava a saltare nel triplo dopo 2 anni interi di inattività.

Per il pugliese una miglior misura di 16,32 nella gara di Rieti, con anche un 16,24 di contorno; non si può dire siano misure di livello internazionale, ma senz’altro accettabili dopo uno stop così prolungato, considerando anche che ha staccato lontano dalla pedana, tant’è vero che il salentino si è dichiarato “abbastanza soddisfatto della gara odierna; se poi avessi preso la tavola sarebbe stato ancor meglio… In ogni caso non sento dolore e già questo è positivo, vediamo domattina quando mi alzerò come starò, certamente devo riabituarmi alle gare.

Va segnalato anche il 10”32 (+1,4) di Marcel Jacobs sui 100 metri, a sua volta fermo al palo da molti mesi; in attesa di rivederlo nel lungo intanto si è assicurato il minimo per i Campionati Europei di Amsterdam.

Emanuele Abate, in chiusura, sui suoi 110 hs timbra 13”85 (+1,1) che gli vale il biglietto per la capitale olandese, per la rassegna di Luglio.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Lascia un commento

Top