Atletica, Dafne Schippers regina di Hengelo! Primato stagionale nei 200, buona gara per Margherita Magnani

oa-logo-correlati.png

Giornata di grandi emozioni ad Hengelo (Paesi Bassi), dove si è svolta l’edizione 2016 degli AA Drink FBK Games. Tante le stelle in gara, a cominciare dalla campionessa mondiale Dafne Schippers, impegnata nei 200 metri. Andiamo dunque a scoprire tutti i risultati di uno dei meeting di atletica più interessanti del week-end.

UOMINI 

Salto triplo – ottima prova dello statunitense Steve Carter, che si porta a casa la vittoria con il personale di 17.12. Seconda posizione per il nigeriano Tosin Oke a 16.87, mentre il bronzo mondiale Nelson Evora chiude sul gradino più basso del podio con i suoi 16.72.

110 ostacoli – è il tedesco Gregor Traber a tagliare per primo il traguardo, fermando il cronometro dopo 13″46, davanti al britannico Lawrence Clarke a 13″50 e allo statunitense Jeff Porter a 13″51.

Salto in alto – parla polacco la gara dell’asticella, vinta da Sylwester Bednarek con un buon 2.31. Due atleti invece a 2.30, ovvero Jamaal Wilson (Bahrein) e Takashi Eto (Giappone).

Salto in lungo – buona prova del cinese Jianan Wang, che si impone volando per 7.91 metri, 10 centrimenti in più dell’olandese Ignisious Gaisah.

Lancio del disco – basta il secondo tentativo allo statunitense Rodney Brown, che si aggiudica la sfida scagliando il disco a 65.70 metri. Chiude invece secondo l’austriaco Lukas Weisshaidinger con 64.55. Terzo il tedesco Daniel Jasinski a 63.84.

800 metri – Willy Tarbey del Kenya è il più veloce, correndo due giri in 1’45″87, seguito dal brasiliano Paes Abreu in 1’46″04 e dall’olandese Thijmen Kupers in 1’46″27.

400 metri – scende sotto i 46″ il giamaicano Javon Francis, capace di vincere il giro della morte con il tempo di 45″35. Secondo l’olandese Liemarvin Bonefacia in 46″21, solo terzo lo statunitense Jeremy Warnier in 46″33.

100 metri – nella gara più veloce è il padrone di casa Churandy Martina a primeggiare, fermando il cronometro in 10″12, davanti al ghanese Sean Safo in 10″24, stesso tempo del barbadiano Ramon Gittens.

5000 metri – successo dell’etiope Dejen Gebremeskel, vittorioso in 13′ netti. Completano il podio l’eritreo Abrar Adem (13’04″12) ed il keniano Bethwell Birgen (13’04″66).

DONNE 

200 metri – la regina è sempre lei, Dafne Schippers. La campionessa mondiale domina le rivali con perentorio 22″02 che vale anche la miglior prestazione mondiale stagionale. La fuoriclasse olandese è riuscita ad avere la meglio sulla britannica Jodie Williams (23″06) e sulla statunitense Tiffany Townsend (23″12).

5000 metri – trionfa l’etiope Letesenbet Gidey, che chiude la prova con il primato personale di 14’58″44, prima volta sotto il quarto d’ora. Seconda posizione invece per la keniana Irene Cheptai in 15’08″28, mentre completa il podio africano l’ugandese Stella Chesang in 15’10″30.

400 metri – si afferma la britannica Anyika Onuora, vincitrice con il tempo di 52″20, davanti alla polacca Justyna Swiety (52″31) e alla francese Marie Gayot (52″63).

Salto con l’asta – è la cinese Li Ling a volare più in alto di tutte, superando quota 4.50. Secondo posto per la padrona di casa Femke Pluin a 4.45, stessa misura della svedese Michaela Mejer.

1500 metri – buona prova per l’azzurra Margherita Magnani, capace di chiudere il chilometro e mezzo in 4’09” al quinto posto, nella gara vinta dall’etiope Besu Sado in 4’05″30.

Foto: pagina Facebook Dafne Schippes

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top