Volley, SuperLega – Semifinali Scudetto: Perugia massacra Civitanova, Modena espugna Trento! Serie sul 2-0

Perugia-volley.jpg

Serata spettacolare con le gara2 delle semifinali scudetto di volley maschile. Le sorprese non sono mancate, le serie volano entrambe sul 2-0 in maniera inattesa. Ora però la SuperLega si prende 10 giorni di pausa per lasciare spazio alla Final Four di Champions League che sabato 16 aprile ci regalerà la semifinale tra Civitanova e Trento.

 

Perugia firma una nuova impresa e si porta sul 2-0 nella serie contro Civitanova. I Block Devils massacrano letteralmente una Lube troppo spenta, alla sua seconda sconfitta consecutiva nel giro di tre giorni dopo 14 vittorie filate e ora è davvero sull’orlo del baratro, a serio rischio eliminazione. I cucinieri dovranno vincere le prossime tre partire per ribaltare questa semifinale e giocarsi il tricolore: la montagna da scalare sembra essere delle più impervie.

Gli umbri, dopo aver espugnato l’Eurosuole Forum, si esaltano di fronte al proprio pubblico del PalaEvangelisti e infliggono un secco 3-0 alla vincitrice della regular season, superfavorita per la conquista dello scudetto ma messa in seria difficoltà per l’arco dell’intero incontro. Ora Perugia è a una sola vittoria dalla seconda Finale Scudetto della propria storia dopo quella persa nel 2014 proprio contro Macerata.

La partita di oggi è stata combattuta solo nel primo set quando Civitanova ha avuto anche alcuni palloni per chiudere il parziale, Perugia non ha mollato nel momento di maggior difficoltà e poi ha dominato nei successivi set che hanno consegnato il successo ai padroni di casa. I ragazzi di Kovac sono in grande spolvero e possono contare su uno stato di forma davvero eccezionale mentre gli uomini di Blengini sembrano aver pagato i 18 giorni di riposo che hanno avuto dopo aver eliminato Latina e ora la Final Four di Champions League verrà affrontata tra tante incognite.

Civitanova si è affossata con i suoi stessi errori, addirittura 24 (15 al servizio!). Perugia non si è fatta pregare e ne ha subito approfittato, trascinata da De Cecco che ha ben smistato il gioco verso Atanasijevic (12 punti), Kaliberda (11) e Russell (10), giocando alla grande con il centrale Buti (10, 4 muri).

A Blengini non è bastato far ruotare l’intera panchina: Juantorena in difficoltà (9), l’alternanza tra gli opposti Miljkovic e Fei (6 punti a testa) non ha prodotto i risultati sperati, tante sostituzioni anche al centro dove si sono scambiati Vitelli, Cester, Podrascanin e Stankovic. Spazio anche a Priddy che però non ha segnato, la buona notizia è il rientro in campo di Jiri Kovar, proprio quando però la stagione potrebbe essere finita. Solo Klemen Cebulj in doppia cifra (11).

 

Modena espugna il PalaTrento dopo oltre due ore di battaglia contro i Campioni d’Italia e si porta sul 2-0 nella serie: ora basterà vincere un’altra partita, magari già al PalaPanini settimana prossima, per conquistare la seconda Finale Scudetto consecutiva. I dolomitici, avanti 2-1, subiscono la rimonta fulminante dei canarini, perdono in casa e ora la difesa del titolo sembra difficile. Una doppia sconfitta che mette in crisi le certezze degli uomini di Stoytchev in vista della Final Four di Champions League in programma questo weekend.

A decidere la sfida il solito fenomeno Earvin Ngapeth. Lo schiacciatore transalpino si è caricato l’intera squadra sulle spalle e ha bombardato il campo avversario rendendosi protagonista di una delle migliori partite stagionali: 30 punti (57% in attacco) per schiacciare Trento, servito continuamente da Bruninho che ha fiutato lo stato di forma sbalorditivo del suo uomo d’attacco. Buona prova anche di Lucas (16 marcature, 4 muri) accanto a Bossi, e di Luca Vettori (16). Nemanja Petric ha rivisto il campo dopo oltre due mesi fuori per problemi fisici: solo qualche scambio nel quarto set per il serbo che sarà sicuramente una pedina fondamentale nelle prossime uscite.

Matey Kaziyski è ritornato dopo tre set opachi in gara1 ma i 20 punti del Kaiser (3 muri, 2 aces, solo 39% in attacco) non sono bastati per impattare la serie. Mitar Djuric a referto con 19 marcature (anch’egli col 39% in fase offensiva), 12 per Urnaut, da annotare anche le 4 stampate di Solè. È stato recuperato Filippo Lanza, in campo a tratti: il capitano sta ritrovando la sua miglior forma che servirà sicuramente nel weekend europeo e poi in Nazionale.

 

Di seguito tutti i risultati dettagliati della gara2 delle semifinali e il tabellone dei playoff scudetto:

Sir Safety Conad Perugia vs Cucine Lube Banca Marche Civitanova         3-0 (30-28; 25-20; 25-14)

Diatec Trentino vs DHL Modena          2-3 (25-21; 17-25; 25-21; 22-25; 12-15)

 

TABELLONE PLAYOFF SCUDETTO VOLLEY MASCHILE:

[1] Civitanova vs [5] Perugia           0-2

[2] Modena vs [3] Trento            2-0

 

Lascia un commento

Top