Volley, SuperLega – Le semifinali vanno a gara4: Civitanova salva i match-point di Perugia, Trento sbanca Modena

Civitanova-Champions-League.jpg

Le semifinali scudetto di volley maschile si trascineranno almeno fino a gara4. Perugia e Modena, infatti, falliscono il primo match point a loro disposizione dopo aver vinto le prime due partite della serie, perdendo rispettivamente all’Eurosuole Forum di Civitanova e al PalaPanini contro Trento.

 

Civitanova si è salvata da un autentico tracollo. I Block Devils conducevano per 2-1, poi la Lube vince il quarto set ai vantaggi annullando due palle match e al tie-break si impone in un finale equilibratissimo che poteva regalare la Finale agli umbri. I ragazzi di Kovac avranno comunque la possibilità di chiudere la serie domenica pomeriggio al PalaEvangelisti, mentre i marchigiani saranno obbligati a imporsi per guadagnarsi la decisiva gara5.

A fare la differenza un super Osmany Juantorena da 27 punti (3 aces), cercato insistentemente da Micah Christenson. In doppia cifra anche William Priddy (15) che ha giocato di banda da titolare sostituendo l’acciaccato Cebulj. Capitan Miljkovic (6) e Fox Fei (7) si sono alternati da opposti.

Blengini ha fatto giocare tutta la sua infinita panchina, girando anche i tre centrali Cester, Podrascanin e Stankovic, dimostrando ancora una volta che per poterla spuntare deve fare affidamento sull’intera panchina (a esclusione di Simone Parodi, in tribuna per problemi al ginocchio in una stagione da dimenticare). Una boccata d’ossigeno dopo la disfatta in Champions League, con il rischio di uscire dalla corsa scudetto in cui si presentavano da favoriti e di chiudere prematuramente una stagione già fallimentare.

A Perugia, davvero a un passo dalla conquista della seconda finale della sua storia dopo quella persa due anni fa proprio contro Macerata, non sono bastati i 25 punti del solito Atanasijevic e i 21 dell’ottimo Russell, partito titolare al posto di Fromm e accanto a Kaliberda (10).

 

Al PalaPanini sembrava tutto apparecchiato per la festa di Modena, a un passo dalla seconda finale consecutiva ma Trento non demorde e riporta la serie al proprio palazzetto che riaprirà le porte lunedì 25 aprile. I Campioni d’Italia devono fare a meno del bomber Mitar Djuric infortunatosi durante la Finale di Champions League, persa domenica scorsa contro Kazan.

Il ruolo d’opposto viene così ricoperto da Matey Kaziyski (18 punti), alla sua ultima partita stagionale nel nostro campionato prima di dover ritornare in Giappone. Il bulgaro sbalordirà tutti, dimostrando il suo finito talento, servito da uno sbalorditivo Simone Giannelli. La nuova diagonale di Trento schiaccerà uno spento Ngapeth (16) e tutti i canarini a cui non è bastato l’ottimo Vettori (23) e il rientro a tutti gli effetti di Petric per placare l’onda d’urto dolomitica.

Il muro Diatec ha stampato gli avversari, bravi a volare sul 2-0. Nel terzo set momento decisivo sul 14-15 per gli ospiti: espulsione per Burninho e Kaziyski per scintille sottorete. Vettori riapre la contesa, ma nel quarto Trento riprende la propria marcia e porta la DHL a gara4.

 

Di seguito tutti i risultati dettagliati della gara3 di semifinale e il tabellone dei playoff scudetto:

Cucine Lube Banca Marche Civitanova vs Sir Safety Conad Perugia         3-2 (22-25; 25-18; 14-25; 27-25; 16-14)

DHL Modena vs Diatec Trentino      1-3 (21-25; 23-25; 25-22; 23-25)

 

TABELLONE PLAYOFF SCUDETTO VOLLEY MASCHILE – SEMIFINALI:

[1] Civitanova vs [5] Perugia      1-2

[2] Modena vs [3] Trento     2-1

 

Lascia un commento

Top