Volley, Italiani all’Estero – Zaytsev in pausa, Centoni perde la CEV, festeggia Serniotti, Sabbi bomber

Zaytsev-Italia-Valerio-Origo.jpg

Altro weekend di volley giocato in giro per tutto il Mondo. Vediamo come si sono comportati gli italiani all’estero nel primo fine settimana di aprile.

 

CEV CUP (maschile) – Il Berlin Recycling Volleys di coach Serniotti e De Marchi ha vinto il suo primo trofeo europeo sconfiggendo a domicilio il Gazprom-Ugra Surgut. Nella Finale di ritorno, dopo aver vinto l’andata per 3-2, non c’è mai stata storia visto che i russi hanno misteriosamente scelto di non far giocare Apalikov, Bakun, Semyshev, Kabeshov, Brdjovic. Senza messa squadra titolare nel team avversario, i tedeschi non hanno avuto problemi a chiudere la contesa per 3-0.

CEV CUP (femminile) – Niente da fare per il Galatasaray di Nadia Centoni. Dopo la vittoria al tie-break dell’andata, giunta proprio per merito dei 30 punti dell’azzurra, l’opposta fatica nella Finale di ritorno e nonostante le 15 marcature perde nettamente lo scontro diretto con la stella Malykh. La Dinamo Krasnodar si rivela superiore, tornando a schierare anche Kosheleva, e vincendo 3-0 difende con merito la Coppa.

CHALLENGE CUP (femminile) – La Romania non aveva mai vinto una Coppa Europea. L’impresa riesce al CSM Bucarest guidato da coach Francoise Salvagni, con Pincerato (6 punti) e il libero Ruzzini in campo. Dopo aver vinto per 3-1 la Finale d’andata, la squadra della capitale si replica sul campo del Trabzon Idman Ocagi.

 

RUSSIA (maschile) – Campionato a riposo per lasciare spazio alle Finali di ritorno delle Coppe Europee (Surgut ha perso la CEV Cup, Urengoy è stato sconfitto in Challenge Cup da Verona). La Dinamo Mosca di Ivan Zaytsev, il quale ha smentito di aver siglato un contratto con la Lube Civitanova per la prossima stagione, è secondo in classifica con quattro punti di vantaggio sul Belogorie Belgorod quando mancano tre giornate al termine. Lo Zenit Kazan si è già laureato Campione di Russia la scorsa settimana.

 

POLONIA (maschile) – Il ZAKSA Kedzierzyn-Kozle di Fefé De Giorgi non si ferma più: stende per 3-0 il Czestochowa e ora è matematicamente certo del primo posto al termine della regular season. Avrà il favore del campo nella Finale Scudetto che giocherà o contro l’Asseco Resovia o contro il PGE Skra Belchatow. Il Gdansk di coach Anastasi e Falaschi è ormai fuori dai giochi: vittoria per 3-1 sull’Olsztyn di Gardini ma non potrà andare oltre il terzo posto quando mancano solo due giornate al termine del campionato.

 

TURCHIA (maschile) – Il campionato è fermo in attesa delle due Pool che assegneranno lo scudetto. Si giocherà a Ordu (6-8 aprile) e a Samsun (22-24 aprile), parteciperanno: l’Halkbank Ankara di coach Bernardi e Dragan Travica, il Fenerbahce, l’Arkas Izmir e il BBSK Istanbul.

 

FRANCIA (maschile) – Giulio Sabbi continua a convincere e segna 21 punti nella vittoria al tie-break del Tours che aggancia al comando della classifica il Sète, a sua volta sconfitta per 3-1 dal Beauvais di coach Medei (vice di Chicco Blengini sulla panchina dell’Italia, con questo successo ha ottenuto la salvezza matematica).

Lo Chaumont del professor Prandi ha espugnato Ajaccio al tie-break e rimane a due punti dalle due capoliste quando manca una sola giornata al termine della regular season. Il Parigi di Saitta (3 punti) e Massari (non entrato) ha la meglio sul Lione solo al quinto set e rimane al sesto posto in classifica.

 

TURCHIA (femminile) – Il campionato è fermo in attesa delle due Pool che assegneranno lo scudetto. Si giocherà a Smirne (15-17 aprile) e ad Ankara (28-30 aprile), parteciperanno: il Fenerbahce di coach Abbondanza e Lucia Bosetti, il VakifBank allenato da Guidetti, l’Eczacibasi di Gianni Caprara e il Galatasaray di Nadia Centoni.

RUSSIA (femminile) – Antonella Del Core ha segnato 12 punti per la Dinamo Kazan che ha rifilato un secco 3-0 al Leningradka San Pietroburgo. Le Campionesse in carica sono ora a due punti dalla capolista Dinamo Mosca (che gioca stasera contro il Metar Chelyabinsk, penultimo in classifica) quando mancano solo due giornate al termine della regular season. Ora Kazan è in viaggio verso l’Italia per disputare la Final Four della Champions League: sabato la semifinale contro Casalmaggiore a Montichiari.

POLONIA (femminile) – Il Sopot di coach Micelli ha perso la Finale della Coppa di Polonia contro il Chemik Police, trionfatore per 3-1.

 

FRANCIA (femminile) – Si è conclusa la regular season. Vittoria del Cannes di Letizia Camera (3-0 all’Istres) che ha mantenuto due punti di vantaggio sul Beziers di Stefania Okaka (3-1 al Terville).

Terzo posto per il Paris St-Cloud di Fiesoli e Guaschino (non entrata) che battono al tie-break il retrocesso Chamaliers. Quinta piazza per il Venelles di Valeria Caracuta (3 punti) che nell’ultima giornata ha sconfitto per 3-0 il St-Raphael di Menghi e Gomiero, scivolate al settimo posto. Sesta posizione invece per il Le Cannet di Schiavo e Zambelli (6 punti nel 3-0 rifilato al Vandoeuvre).

Questi gli abbinamenti dei quarti di finale dei playoff scudetto: Cannes vs Nantes, Mulhouse vs Venelles, Paris St-Cloud vs Le Cannet, Beziers vs St-Raphael.

 

L’Olympiakos di Roberto Piazza ha vinto la regular season in Grecia. Stesso discorso per l’Almeria di Piero Molducci in Spagna. L’Hameelinna di Luca Chiappini ha raggiunto la finale del campionato finlandese femminile.

 

Lascia un commento

Top