Volley, Champions League femminile – Casalmaggiore, assalto per la Coppa! Oggi Finalissima contro il VakifBank di Guidetti

Casalmaggiore-Champions-Roberto-Muliere-Bis-3.jpg

Il sogno non può spezzarsi proprio ora, a un passo dal realizzarsi, all’ultimo chilometro di una cavalcata eroica e già entrata nella storia.

Casalmaggiore è chiamata all’appuntamento con la leggenda. Oggi pomeriggio (ore 17.30, diretta tv su Mediaset Premium e diretta streaming su OASport) le Campionesse d’Italia saranno spronate da tutto il Paese: un comune di 50mila persone che banchetta con i colossi d’Europa. C’è una missione da compiere: conquistare la Champions League 2015/2016 di volley femminile.

Al PalaGeorge di Montichiari, sede della Final Four della massima competizione continentale, ci saranno più di 4000 persone festanti per tifare le ragazze in rosa. Tra Casalmaggiore e la Coppa c’è solo un ostacolo, enorme e che sembra insormontabile: il VakifBank Istanbul.

 

Lo squadrone di coach Guidetti ha già vinto la competizione nel 2011 e nel 2013, ha strapazzato il Fenerbahce in semifinale e va a caccia del tris alla sua sesta Finale. Proprio l’opposto delle ragazze di Barbolini che sono giunte all’atto conclusivo alla prima partecipazione nel torneo.

Derby emiliano sulle panchine, tra due guru del volley che si sono sempre espressi ai massimi livelli. I tifosi della Pomì sperano nella cabala: Massimo ha alzato il trofeo nel 1996 con Matera e nel 2006 con Perugia, a dieci anni di distanza arriverà una nuova magia?

 

Francesca Piccinini, che va a caccia addirittura della sesta Champions League personale dopo le cinque conquistate con Bergamo, trascinerà la compagne verso l’impresa. Ieri pomeriggio Casalmaggiore ha asfaltato la Dinamo Kazan di Antonella Del Core, priva però delle stelle Gamova e Startseva (intossicazione alimentare o motivi più oscuri?). Numero di altissima classe che basterebbe già a esaltare una stagione, ma che ora va completato con la ciliegina sulla torta.

Regia affidata a Carli Llyod, ieri davvero strepitosa a gestire al meglio tutte le proprie compagne, a cominciare dall’opposto Margareta Kozuch per finire con Valentina Tirozzi, il cui apporto sarà fondamentale in ricezione. Al centro le stampate di Stevanovic e Gibbemeyer, Imma Sirressi il libero.

 

Il VakifBank si presenta con tutti i favori del pronostico per il successo finale. Le turche erano già tra le formazioni più accreditate, la prova di forza in semifinale ha dimostrato ulteriormente il loro valore tecnico, il suicidio della Dinamo Kazan le ha spinte davvero a un passo dal trionfo. Tra loro e la Coppa ci sono “solo” la determinazione di Casalmaggiore e una marea rosa che non vuole smettere di sognare.

Giovanni Guidetti, dopo aver già vinto due Champions League e aver rivoluzionato il volley da CT dell’Olanda (tra un mese andrà a caccia delle Olimpiadi), vuole mettere un ulteriore tassello alla sua spettacolare carriera. La sua corazzata sembra inscalfibile, con delle giocatrici di primissimo piano internazionale: a cominciare dall’opposto Sloetjes, passando dalla Campionessa del Mondo Kimberly Hill (ieri decisivo il suo ingresso), fino a Milena Rasic e Robin De Kruijf.

 

CLICCA QUI PER PROGRAMMA, ORARI E TV DELLE FINALI DI CHAMPIONS LEAGUE

 

(foto Roberto Muliere)

Lascia un commento

Top