Vela, Coppa del mondo Hyeres 2016: tre classi in zona podio, in crescita Cherin-Tesei

TARTAGLINI_-e1397561786476.jpg

Programma incompleto nella terza giornata della Coppa del mondo di Hyeres. Il vento leggero, tra i 5 e i 10 nodi d’intensità, non ha permesso a tutte le classi a completare le regate previste.

Il resoconto parte come sempre dalla classi olimpiche in cui non è ancora stato scelto l’atleta/equipaggio per Rio. Nei Laser radial Silvia Zennaro perde due posizioni rispetto a ieri (11^) ma guadagna terreno su Joyce Floridia, 16^ dopo cinque regate. Due invece i gradini scalati da Ruggero Tita e Pietro Zucchetti nei 49er. 14^ piazza per lo skiff tricolore che deve tuttavia guardarsi le spalle da Stefano Cherin e Andrea Tesei; il binomio che ha qualificato la barca alle Olimpiadi, è infatti risalito in 19^ piazza grazie a un quarto e quinto posto nelle ultime due prove giornaliere. Continua il bel duello nei Finn tra Giorgio Poggi ed Enrico Voltolini, rispettivamente 11° e 12° della generale.

Per trovare le bandiere italiane nella top ten bisogna andare sulle specialità cavallo di battaglia azzurre. Quella meglio posizionata rimane Flavia Tartaglini, terza negli RS:X dopo sette prove. Sesta e quinta piazza invece per il Nacra 17 di Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri e per il 49erFX di Giulia Conti-Francesca Clapcich. Sia gli ingegneri volanti che le protagoniste del triplete 2015 sono in piena corsa per il podio. Entrambi 15mi invece Mattia Camboni e il 470 di Simon Sivitz Kosuta-Jas Farneti. Sempre oltre la 30^ posizione infine Francesco Marrai nel Laser standard.

Catamarano per equipaggi misti Nacra 17
1.Mulder-De Koning (NED, 40); 2.Waterhouse-Darmanin (AUS, 54); 3.Bissaro-Sicouri (59); 15.Ugolini-Giubi¬¬lei (110); 16.Bressani-Banti (114); 25.Porro-Marimom (160); 29.Trambaiolo-Guardigli (217).

Doppio acrobatico maschile 49er
1.Burling-Tuke (NZL, 24); 2.Phillips-Phillips (AUS, 61); 3.Warrer-Lubeck (DEN, 63); 14.Tita-Zucchetti (115); 19.Cherin-Tesei (127); 22.Dubbini-Dubbini (139); 33.Crivelli Visconti-Togni (174).

Doppio acrobatico femminile 49er FX
1.Ericson-Klinga (SWE, 20); 2.Bekkewring-Duetz (NED, 33); 3.Soffiatti Grael-Kunze (BRA, 38); 5.Conti-Clapcich (44); 17.Raggio-Bergamaschi (93).

Doppio 470 M
1.Belcher-Ryan (AUS, 6); 2.Fantela-Marenic (CRO, 8); 3.Dahlberg-Bergstrom (SWE, 19); 15.Sivitz Kosuta-Farneti (53); 18.Capurro-Puppo (68); 20.Ferrari-Calabrò (69); 30.Savoini-Savoini (100).

Doppio 470 F
1.Oliveira-Barbachan (BRA, 14); 2.Mills-Clark (GBR, 15); 3.Aleh-Powrie (NZL, 16); 15.Berta-Carraro (56); 17.Caputo-Sinno (62); 27.Paternoster-Caruso (88); 32.Di Salle-Dubbini (108).

Singolo per equipaggi pesanti Finn
1.Jake Lilley (AUS, 27); 2.Oliver Tweddell (AUS, 27); 3.Ivan Gaspic (CRO, 29); 11.Giorgio Poggi (48); 12.Enrico Voltolini (49); 26.Simone Ferrarese (109).

Singolo maschile Laser Standard
1.Tom Burton (AUS, 22); 2.Sam Meech (NZL, 35); 3.Matthew Wearn (AUS, 37); 31.Francesco Marrai (126).

Singolo femminile Laser Radial
1.Evi Van Acker (BEL, 14); 2.Josefin Olsson (SWE, 17); 3.Veronica Fenclova (CZE, 23); 11.Silvia Zennaro (61); 17.Joyce Floridia (72).

Tavola a vela RS:X M
1.Nick Dempsey (GBR, 32); 2.Piotr Myszka (POL, 35); 3.Louis Giard (FRA, 35); 15.Mattia Camboni (77); 23.Daniele Benedetti (118).

Tavola a vela RS:X F
1.Zofia Noceti-Klepacka (POL, 21); 2.Bryony Shaw (GBR, 31); 3.Flavia Tartaglini (37); 20.Marta Maggetti (106); 23.Laura Linares (122); 33.Veronica Fanciulli (160).

Singolo paralimpico 2.4 mR
1.Matthew Bugg (AUS, 14); 2.Helena Lucas (GBR, 16); 3.Bjornar Erikstad (SWE, 17); 5.Antonio Squizzato (25).

Barca a chiglia paralimpica Sonar
1.Doerr-Kendel-Freund (USA, 13); 2.Wang Hansen-Solberg-Kristiansen (NOR, 15); 3.Stodel-Robertson-Thomas (GBR, 18).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top