Tuffi, World Series 2016: Cina sconfitta! Festa Canada nel sincro misto, Cagnotto-Verzotto quarti

Tania-Cagnotto-Maicol-Verzotto-tuffi-foto-fin-dpm.jpg

Ci erano andati vicinissimi ieri, nel sincro misto da 10 metri, Meaghan Benfeito e Vincent Riendeau. I due canadesi, in vetta con 10 punti di vantaggio sulla Cina prima dell’ultima rotazione, avevano però sporcato l’avvitamento finale perdendo per quattro lunghezze.

Oggi, invece, Jennifer Abel (dopo lo straordinario bronzo individuale da 3 metri) e François Imbeau-Dulac hanno esaltato il pubblico di Windsor e hanno strappato alla Cina la prima medaglia d’oro di tutte le World Series 2016. Niente 30/30 per gli asiatici, dunque, quando alla fine manca solo una tappa (settimana prossima a Kazan): il sincro misto 3 metri parla nordamericano con 345.69 punti finali e un doppio e mezzo avanti con due avvitamenti – coefficiente di difficoltà 3.4 – semplicemente pazzesco: 85.68.

Wang Han e Yang Hao hanno ceduto in volata e si sono messi al collo l’argento a quota 343.50. A conferma che ormai il sincro misto è una realtà dei tuffi sempre più in crescita a livello di competitività nonostante le poche coppie al via questo weekend, il bronzo messicano (Dolores Hernandez-Jahir Ocampo) con 313.65 punti e il quarto posto comunque più che convincente a livello numerico di Tania Cagnotto-Maicol Verzotto, eccezionali con gli obbligatori (104.40) e frenati solo dal doppio e mezzo indietro. 307.80 per gli azzurri, sul podio ai Mondiali e nella prima tappa stagionale disputata a Pechino.

Il 29° cinese era coinciso con l’ennesima doppietta della manifestazione: Chen Aisen ha domato la piattaforma con 590.15 punti, secondo il tre volte campione del mondo Qiu Bo (571.25) e terzo il britannico Thomas Daley (536.50).

 

I RISULTATI COMPLETI DELLA TERZA TAPPA

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fina/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top