Tuffi, World Series 2016: Cagnotto batte una cinese! Seconda da 3 metri a Kazan

Tania-Cagnotto-tuffi-foto-sito-ufficiale-kazan-2015.jpg

La prova di forza che ci voleva. Il ritorno sul podio individuale delle World Series – dove semifinali e finali sono a distanza di poche ore una dall’altra – dopo quasi due anni dall’ultima volta, nel maggio 2014 a Mosca. Tania Cagnotto, dopo i 360.85 punti ottenuti questa mattina, non accusa la stanchezza e chiude al secondo posto la gara conclusiva da 3 metri dell’edizione 2016. Kazan, dove vinse l’oro mondiale nel 2015, le porta sempre bene.

I punti totali della bolzanina sono 362.20, esattamente come nella finale maledetta delle Olimpiadi di Londra 2012, ma questa volta – anche se in palio non c’è (ancora) una medaglia olimpica – al posto delle lacrime c’è un sorriso grande grande, perché la fuoriclasse azzurra completa una prestazione da applausi e perché, grazie all’errore della cinese Shi Tingmao nel triplo e mezzo avanti carpiato, Tania Cagnotto fa un passo in più rispetto a ogni più rosea previsione, issandosi subito dietro a He Zi (388.20). Terza l’australiana Maddison Keeney (351.15), con un doppio e mezzo avanti carpiato con due avvitamenti da 79.70.

L’altoatesina è seconda come a Mosca nel 2011 e Tijuana (Messico) nel 2012 e, adesso, tornerà in patria per preparare con il morale alle stelle l’avvicinamento alle ultime Olimpiadi della carriera. Dal 9 al 16 maggio cercherà di difendere la tripletta europea di Rostock 2015 proprio a Londra, in una rievocazione continua di emozioni contrastanti. Ma con una forma così – tutti i tuffi sopra i 70 punti, solo il 107b da 68.20, con un rovesciato da 76.50 – si aprono scenari davvero interessanti.

A breve si disputerà la finale della piattaforma maschile, la gara regina dei tuffi, mentre alle 18.20 italiane Tania Cagnotto tornerà sul trampolino russo per il sincro misto in coppia con Maicol Verzotto.

I RISULTATI 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: sito ufficiale Kazan 2015

Lascia un commento

Top