Tuffi, Assoluti Bolzano 2016: oro Cagnotto, bis Tocci

Tania-Cagnotto-tuffi-foto-pagina-fb-fina-dpm.jpg

BOLZANO – La seconda giornata degli Assoluti indoor di tuffi coincide con l’esordio nella manifestazione di Tania Cagnotto, oro individuale da 3 metri e poi in sincro con la compagna di sempre Francesca Dallapè. Ma è anche il sabato di Giovanni Tocci, sempre più padrone del metro, di Andrea Chiarabini qualificato agli Europei di Londra e della 14enne Chiara Pellacani autrice di una prestazione grandiosa contro le big del panorama, conclusa al terzo posto.

BUON TEST – La regina dei tuffi italiani, davanti al proprio pubblico, onora la competizione nonostante qualche problema fisico di ritorno dal tour de force Coppa del Mondo-World Series. Dopo i 292.15 punti dell’eliminatoria, Tania Cagnotto sale a 312.45 per anticipare sul podio Dallapè (306.75) e la rivelazione Pellacani (247). Dopo tre tuffi di alto livello, l’altoatesina sporca il triplo e mezzo avanti carpiato e il doppio e mezzo rovesciato carpiato. Le azzurre si prendono poi l’oro di coppia (268.65) e gli applausi vanno anche alla baby romana, classe 2002, argento in sincro con Giulia Vittorioso (224.82). Bronzo per il duo della Dibiasi Camilla Tramentozzi-Flavia Pallotta (223-59).

POKER – Quattro su quattro. Da quando si è qualificato alle Olimpiadi nel sincro 3 metri con Andrea Chiarabini, Giovanni Tocci sta dominando le gare nazionali. Doppio titolo individuale a Trieste, ai Categoria di marzo, e bis ripetuto anche a Bolzano. 423.20 punti da 3 metri ieri, 393.40 da 1 metro oggi: il cosentino entusiasma con un doppio e mezzo ritornato raggruppato conclusivo da 83.60 punti e vola agli Europei di Londra (9-16 maggio) con “ambizioni di medaglia“, come svelato ieri a RaiSport. Con lui ci sarà proprio Chiarabini, secondo a quota 370.55 e davanti a Tommaso Rinaldi nella somma dei migliori punteggi, mentre sul terzo gradino del podio si rivede Andreas Billi (347.05).

A CALDOTocci ribadisce: “Proverò a salire sul podio a Londra. Oggi ho sbagliato un po’ i presalti ma non era paura, bensì voglia di far bene, quindi è una cosa positiva“.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Fina/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top