Triathlon, World Series 2016: Fabian, Facchinetti e Bonin tengono alti i colori azzurri a Gold Coast

Triathlon-Fonte-FITRI.jpg

Si è disputata nel weekend la seconda tappa per le World Triathlon Series, nel contesto australiano di Gold Coast. Presente anche la squadra azzurra, che non ha sfigurato nel massimo circuito internazionale, a caccia di punti utili per la qualificazione olimpica per Rio 2016.

Buona prova per il capitano della spedizione italiana, Alessandro Fabian: l’azzurro ha tagliato il traguardo in 16esima posizione, a conferma del discreto momento di forma e dando continuità al 13esimo posto ottenuto ad Abu Dhabi. Il leader del movimento azzurro si aspettava qualcosa di più, come dichiarato nel dopo gara ma, come sottolinea il DT Mario Miglio “per lui anche quando non riesce ad esprimersi al meglio , la top 20 è certa…Un risultato di inizio stagione comunque di valore, che non mancherà sicuramente di migliorare nelle prossime tappe mondiali”.

Poco più indietro, autore di una prova convincente, il ravennate Luca Facchinetti, al suo miglior risultato tra i grandi della disciplina, in 20esima posizione, che raccoglie punti utili per tenere aperta la possibilità della terza qualificazione maschile. Ecco le sue dichiarazioni:

Molto contento del 20° posto che dimostra la buona forma di questo momento ed il buon lavoro fatto in Australia in queste settimane. Pronto a ripartire per i prossimi impegni e per giocarci tutte le carte per la qualificazione olimpica, ci sono ancora ottime occasioni”. Infatti Luca proseguirà il suo percorso, la prossima settimana, nella World Cup di Chengdu in Cina, insieme ai suoi compagni Davide Uccellari (G.S.Fiamme Azzurre) ed Andrea Secchiero (G.S.Fiamme Oro) che ha concluso 38° al traguardo a Gold Coast. In particolare per il 33° posto per Davide Uccellari, un piazzamento per il DT Miglio “confortante all’indomani della forte influenza che lo ha bloccato impedendogli di gareggiare anche la scorsa settimana in world cup, una partecipazione a questa WTS quasi da allenamento e recupero,  in vista della gara di Chengdu”. Su Andrea Secchiero invece “due buone frazioni di gara con nuoto e ciclismo, ma un finale di frazione di corsa che non gli ha consentito di conseguire i punti di classifica sperati”.

Due le azzurre impegnate nel weekend australiano: 24esimo posto per la valdostana Charlotte Bonin, che mostra di essere nuovamente alla portata dell’obiettivo olimpico, essendo in lenta, significativa e costante risalita dopo i problemi fisici che l’hanno perseguitata nella passata stagione. “Sembra davvero esserci di nuovo Charlie, non è ancora al massimo della sua forma ma la progressione delle sue prestazioni ci fa guardare ai prossimi appuntamenti con fiducia” commenta il DT Mario Miglio.

Per Annamaria Mazzetti (G.S.Fiamme Oro), dopo l’ottimo avvio in World Triathlon Series con il 9° posto ad Abu Dhabi, ancora non c’è il recupero invece dalla brutta influenza i cui risentimenti l’hanno fermata sia nella World Cup della scorsa settimana che a Gold Coast, prova in cui si è ritirata dopo una gara tutta in salita nel nuoto e nel ciclismo. “La condizione di Annamaria ancora non è buona, ma con la sua posizione di rank può pensare alle prossime gare con serenità, i suoi futuri appuntamenti saranno sicuramente a Cagliari e poi negli Europei a Lisbona” è la conclusione del DT Miglio.

Foto: pagina Facebook FITRI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

 

Lascia un commento

Top