Tiro con l’arco, la situazione italiana: senior, paralimpici e progetto 2020

Tiro-con-arco_paralimpico_fitarco.jpg

Dopo un lungo periodo soddisfacente dedicato alla stagione indoor, il tiro con l’arco italiano è pronto a ripartire in vista dell’annata outdoor.

Gli obiettivi di tutto il movimento sono giocoforza proiettati verso un futuro radioso contraddistinto dalle prossime Olimpiadi, Paralimpiadi e addirittura i Giochi di Tokyo 2020.

Succede quindi che gli atleti del comparto senior della squadra azzurra abbiano già messo nel mirino l’esordio nella prima tappa della Coppa del Mondo 2016, fissato per il 26 aprile in quel di Shangai, senza dimenticare però gli Europei di fine maggio e la decisiva tappa di Coppa del Mondo ad Antalya (Turchia), dove la squadra femminile avrà l’ultima chance per cercare di strappare il pass olimpico.

E proprio dai pass per la kermesse carioca nasce l’aggancio verso la nazionale paralimpica: a Saint Jean de Monts in Francia infatti, Simonelli e compagni si sono esaltati ottenendo un grande bottino di sei medaglie (1 oro, 2 argenti e 3 bronzi) continentali agli Europei andando a definire in 9 il numero di qualificazioni alle prossime Paralimpiadi.

Conclusione infine dedicata ai ragazzi della Scuola Federale – Tokyo 2020 che, dal 15 al 20 aprile, saranno ad Arnhem in Olanda per un training camp assai formativo al fianco del responsabile tecnico di arco ricurvo Wietse Van Alten.

 

Foto: FItarco (per il sito ufficiale della Federazione clicca qui)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Lascia un commento

Top