Tiro a volo, Coppa del mondo Rio 2016: Italia rimandata, in difficoltà sopratutto il trap

Pellielo-Tiro-a-volo-Pagina-FB-Pellielo.jpg

Non certo indimenticabile il primo approccio con il campo di gara di Rio 2016. Bisogna tornare indietro al test event di Sydney 2000 per trovare l’Italia con appena una medaglia di bronzo portata a casa. A far comparire l’Italia nel medagliere finale della seconda tappa di Coppa del mondo ci ha pensato Tammaro Cassandro, talentuoso tiratore nipote di Ennio Falco che tuttavia non sarà nella partita ai Giochi olimpici.

I risultati più importanti, sotto questo aspetto, sono senza dubbio la quarta piazza nel double trap di Antonino Barillà e le buone prove degli altri skettisti Gabriele Rossetti (settimo), Diana Bacosi (ottava) e Luigi Lodde (undicesimo). A riscontrare maggiori difficoltà sono stati invece i trappisti, a partire da Giovanni Pellielo, addirittura 50° e al peggior risultato della carriera. In difficoltà anche Massimo Fabbrizi (16°) e Jessica Rossi, 14^ con ben dieci errori.

L’Italia nei test event olimpici 

  Oro Argento Bronzo
Londra 2012 Massimo Fabbrizi (trap) Francesco D’Aniello (double trap) Giovanni Pellielo (trap) Daniele Di Spigno (double trap)
Pechino 2008   Diana Bacosi (skeet) Andrea Filipetti (skeet)
Atene 2004 Daniele Di Spigno (double trap)   Massimiliano Mola (trap)
Sydney 2000     Marco Innocenti (double trap)

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top