Tiro a volo, Coppa del mondo Rio 2016: antipasto olimpico in Brasile

Luigi-Lodde-2-tiro-a-volo-foto-sua-fb.jpg

Test olimpico a Rio de Janeiro. Una sorta di warm up la seconda prova stagionale di Coppa del mondo che vedrà sulle pedane brasiliane la maggior parte dei protagonisti della prossima rassegna a cinque cerchi. Spazio dunque ai titolari anche in casa Italia con i trappisti Massimo Fabbrizi (Carabinieri) e Giovanni Pellielo (Fiamme Azzurre) che apriranno le danze venerdì 15 aprile. Insieme ai due titolari presente anche Erminio Frasca, il poliziotto tornato sul podio in Coppa del mondo lo scorso anno a Gabala. 

Subito dopo toccherà alla prova femminile con Jessica Rossi affiancata da Silvana Stanco e Giulia Pintor (Fiamme Azzurre), tiratrice sarda di nuovo in Coppa del mondo dopo due anni. Novità per quanto riguarda il programma; rispetto ai due giorni riservati agli uomini e alla giornata per le donne, le gare verranno diluite in tre giorni per il comparto maschile e in due per quello femminile a causa della presenza di soli tre campi gara

Lunedì 18 e martedì 19 andranno in pedana invece i tiratori di double trap Antonino Barillà (Marina Militare), Marco Innocenti e Alessandro Chianese, quest’ultimo capace a Cipro di portarsi a casa il primo successo in Coppa del mondo.

A chiudere la manifestazione sarà invece lo skeet. Il Direttore Tecnico Andrea Benelli ha convocato le prime linee Luigi Lodde (Esercito), Gabriele Rossetti (Fiamme Oro), Chiara Cainero (Forestale), Diana Bacosi (Esercito) e i giovani Chiara Di Marziantonio (Fiamme Oro) e Tammaro Cassandro (Forestale).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

 

Lascia un commento

Top