Tennis, Masters 1000 Montecarlo: Lorenzi lotta ma Monfils è troppo forte

tennis-paolo-lorenzi-federtennis-tonelli.jpg

Niente da fare per Paolo Lorenzi nel secondo turno del Masters 1000 di Montecarlo. L’azzurro, come da pronostico, è stato sconfitto dal francese Gael Monfils, numero 16 ATP, con il punteggio di 6-2 6-4 in 1 ora e 13 minuti di gioco.

Incontro che ha confermato le attese della vigilia, visto il maggior tasso tecnico del transalpino. Un Lorenzi che però, ha lottato opponendo nei limiti del possibile le proprie armi al tennis più qualitativo di Monfils. Nel primo set l’inizio del confronto è da incubo per Paolo che subisce due break nei primi due turni in battuta portando a casa solo 3 punti. Un avvio che taglia le gambe al senese che mai riesce ad impensierire il francese, in controllo della partita in lungo ed in largo. Il 6-2 in appena 28′ descrive più di qualsiasi parola l’andamento della sfida.

Nel secondo parziale, Lorenzi alza il livello del proprio gioco, avendo anche due palle break nel secondo game senza però riuscire a capitalizzarle. Occasioni mancate che vengono scontate dall’azzurro nel settimo gioco quando Monfils, portando il game ai vantaggi, si costruisce una palle break subito sfruttata. Tuttavia, la reazione dell’italiano è sorprendente, riuscendo finalmente a strappare il servizio al rivale e pareggiando le sorti dell’incontro che sembrava già finito. Sfortunatamente, nel gioco successivo, il transalpino fa valere il peso della sua palla conquistando nuovamente il break (a zero) e la vittoria finale per 6-4.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: Federtennis-Tonelli

Lascia un commento

Top