Tennis, Masters 1000 Montecarlo 2016: Federer sulla strada di Djokovic. Murray, Nadal e Wawrinka tutti insieme

tennis-djokovic-federer-masters-fb-roger-federer.jpg

A Montecarlo è tutto pronto per il primo Masters 1000 dell’anno sulla terra rossa. Un tabellone quello del torneo del Principato non molto equilibrato con una parte bassa nettamente più competitiva rispetto a quella alta, dove invece si trovano Novak Djokovic e Roger Federer.

Sulla strada di Djokovic verso il terzo 1000 consecutivo (ha vinto ad Indian Wells e Miami) ci sarà dunque Federer. Lo svizzero torna in campo dopo oltre un mese di stop e si è allenato una settimana intera sulla terra a Montecarlo per preparare al meglio questo torneo. La strada verso la semifinale di Djokovic e Federer non è certamente proibitiva: il serbo potrebbe avere qualche problema nel terzo turno quando dovrebbe affrontare Gael Monfils e poi nei quarti David Ferrer o David Goffin, mentre per Roger gli ostacoli maggiori sono lo spagnolo Bautista Agut e i francesi Richard Gasquet e Jo-Wilfried Tsonga.

Nella parte alta del tabellone sono presenti anche Fabio Fognini e Paolo Lorenzi, che si affrontano al primo turno in un derby tutto azzurro. Chi vince beccherà con ogni probabilità Monfils: favorito è Fognini, anche se il ligure torna in campo dopo l’infortunio agli addominali dello scorso febbraio. Montecarlo e Madrid saranno utili a Fabio per recuperare la miglior condizione.

Come detto è un tabellone disequilibrato con una parte bassa ricca di giocatori che possono puntare anche a raggiungere la finale. Tra questi ovviamente Andy Murray e Rafa Nadal, rispettivamente seconda e quarta testa di serie. Il tabellone porterebbe ad una semifinale tra il britannico e lo spagnolo (otto volte vincitore del torneo), ma non mancano di certo gli avversari.

Nadal prima deve cercare di evitare problemi con giocatori insidiosi come il ceco Rosol e l’austriaco Thiem e poi nei quarti lo aspetta l’eventuale sfida con uno tra Wawrinka, Simon, Dimitrov, Troiki e Coric, in uno spicchio di tabellone di altissimo livello.

Il primo vero pericolo per Murray potrebbe essere il francese Benoit Paire, ma soprattutto nei quarti uno tra il ceco Tomas Berdych (finalista lo scorso anno) e il canadese Milos Raonic (sorteggiato con l’azzurro Marco Cecchinato).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

Foto pagina FB Roger Federer

Lascia un commento

Top