Tennis, Masters 1000 Madrid: torna Djokovic e sarà duello con Nadal. L’Italia punta su un Fognini ritrovato

tennis-fabio-fognini-fb-fognini.jpg

Secondo Masters 1000 stagionale sulla terra rossa europea, dopo quello di Montecarlo. Proprio dal Principato non è più sceso in campo Novak Djokovic, sconfitto a sorpresa all’esordio dal ceco Vesely. Dopo questo ko il numero uno del mondo ha deciso di prendersi una lunga pausa dal tennis giocato per ricaricare completamente le batterie in vista del trittico Madrid-Roma-Parigi. Sicuramente Nole avrà grande voglia di rivincita e di tornare subito a primeggiare, ma bisognerà vedere come sarà il suo nuovo esordio sul rosso, avendo giocato fino ad ora una sola partita in tutta la stagione.

Il primo rivale di Djokovic, ma forse anche vero favorito per la vittoria finale, è Rafa Nadal, ancora imbattuto sul rosso in Europa dopo le vittorie a Montecarlo e Barcellona. Il maiorchino sembra essere tornato il dominatore della terra, ma per decretare il ritorno ufficiale ci vuole lo scontro con il numero uno del mondo.

Non solo Djokovic/Nadal ma attenzione anche ad Andy Murray e Roger Federer, che probabilmente in una speciale griglia di partenza sono attualmente in seconda fila, ma subito pronti a superare i due davanti. Soprattutto Murray  puó essere l’alternativa al duello serbo-spagnolo, anche perchè è il campione in carica e lo scorso anno nella capitale spagnola riuscì ad infliggere una delle sconfitte più pesanti della carriera sul rosso a Nadal. Incognita invece il rendimento di Roger Federer, che a Montecarlo sembrava comunque essere rientrato in buone condizioni. L’ulteriore pausa di queste settimane e il lavoro specifico sulla terra possono dare i propri frutti già da Madrid ma soprattutto agli Internazionali d’Italia e al Roland Garros.

Sono tantissimi gli outsider e alcuni non possono neanche essere degradati in questo modo, soprattutto uno come Stan Wawrinka, che se è in forma diventa un ostacolo insormontabile quasi per tutti gli altri giocatori. A differenza di Montecarlo ci sarà anche Kei Nishikori, altro giocatore sul quale si possono accendere i riflettori.

L’Italia? Si punta tutto su un ritrovato Fabio Fognini. L’infortunio sembra ormai essere alle spalle e anche il brutto rientro a Montecarlo. Prima a Barcellona (ottimo match con Nadal) e poi questa settimana a Monaco di Baviera (oggi gioca i quarti da favorito) il ligure ha dimostrato di essere in condizione e di aver ripreso il feeeling con la sua amata terra rossa. La speranza è quella di avere un buon tabellone e di evitare magari di incontrare subito uno tra Djokovic e Nadal, perchè poi a quel punto su questa superificie Fognini è capace di qualsiasi risultato.

 
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

Foto pagina FB di Fabio Fognini

Lascia un commento

Top